Come guadagnare online con le piattaforme per desktop freelance

внештатно

Basta un computer e un software per iniziare ad offrire servizi online single-step su una delle tante piattaforme per freelance al desktop. Il pagamento? Anticipato. Il mercato? Mondiale. I compensi? Fino a un euro al secondo, se sai come fare.

C’è chi legge e registra testi, chi applica filtri fotografici, chi fa banner ecc. ecc. Tutte attività semplificate al massimo e rese automatiche da software già impostati. Tutte attività risolte in meno di un minuto e pagate fino a 1 euro al secondo. Ovvero, in teoria, 3.600 euro l’ora.

Il segreto? Il segreto si chiama single-step e significa offrire una sola sessione prestabilita, così come può essere l’applicazione di un filtro  o di un effetto fotografico su una foto fornita dal cliente (2-10 secondi per 5-10 euro).
Il segreto è far lavorare in automatico il software che serve, predisponendo tutti i settaggi, senza variazioni se non pagate con vari livelli di extra.
E’ in questo modo che si rendono remunerativi servizi entry level da 5-10 euro, risolti in 5-10 secondi. A tutto il resto pensano le piattaforme abilitanti come Fiverr e molte altre, che per una trattenuta media del 10% gestiscono domanda e offerta, standardizzando l’uno e l’altro.

Naturalmente c’è molto spazio per servizi più complessi, come scrittura, video, grafica ecc., e costi aggiuntivi per le urgenze, ma sono sempre servizi ben pre-definiti, senza gli imprevisti e le difficoltà dei contatti estemporanei. Insomma, c’è posto anche per i timidi, per chi non vuole i contatti diretti, ma i percorsi obbligati degli e-commerce, dal pagamento anticipato alle demo ecc.
Un tempo le vendite avvenivano negli uffici o nei negozi e spesso non c’era vendita senza stretta di mano. Oggi tutto è automatizzatile, scalabile, replicabile. La tecnica fa da padrona e il risultato arriva così come dev’essere.

Quanto ai clienti, sono realmente milioni quelli che sono disposti a pagare una cifra ragionevole (a partire da un allettante 5-10 euro), piuttosto che spendere tempo e soldi per imparare e fare da soli, con esiti incerti, se non pessimi.

Non resta che vedere cosa c’è già online su queste piattaforme e cosa fanno centinaia di migliaia di freelance, con idee a volte sorprendenti, per originalità, senza dimenticare la consulenza gratuita e disinteressata disponibile con l’iscrizione a FirstMaster.

1) Fiverr
Fiverr fornisce ai freelance una piattaforma che ha offerto milioni di servizi a clienti di tutto il mondo. Dalla grafica alle traduzioni in ogni lingua, dal montaggio audio e video alla programmazione spicciola, ai video di buon compleanno, su Fiverr trovi clienti da ogni parte del mondo con prezzi particolarmente allettanti. Come per le altre piattaforme simili, tutta la procedura di compra-vendita di servizi specialistici è formalizzata in modalità standard, pratiche e  ben collaudate. Di regola, chi può, offre servizi molto semplici per 5-20 dollari, per poi salire verso servizi più complessi, per centinaia di dollari. Il segreto è quello di offrire a basso costo servizi che richiedono pochi secondi al freelance, dato ha già predisposto il suo software. In questo modo si arriva a lavorare (anche da casa) con una media di 50-100 dollari l’ora e si attirano clienti che potranno chiedere servizi non standardizzati, di maggior valore.
Approfondisci su: – Fiverr Profit Secrets, by Nathan Berry. 60 p. (€ 0 – 0,99); 101 Fiverr Gigs  by Matthew Lucas. 41 p. (€ 0 – 2,99) 

2) Upwork  
E’ il colosso nato dalla fusione tra Elance e oDesk e oggi sfoggia numeri impressionanti: 10 milioni di persone che lavorano per 4 milioni di clienti registrati, guadagnando oltre un miliardo di dollari. Sono richieste qualcosa come 2700 differenti figure professionali, in 180 Paesi del mondo. Upwork è una piattaforma “generalista”, ossia rivolta un po’ a tutti: dai creativi ai programmatori, dai contabili ai web designer, dai copywriter agli esperti di marketing.

3) Freelancer.com
Fondata nel 2009, Freelancer.com è un’altra famosa piattaforma generalista con 30mila committenti. La registrazione alla piattaforma è a pagamento, oppure gratuita, ma con limiti al numero di progetti che si possono commissionare o eseguire.

4) Twago
Twago è la piattaforma leader in Europa. Segnala di avere oltre 78mila progetti pubblicati per un valore di quasi 415 milioni di euro. Sono molto richiesti i programmatori, i graphic designer ma anche i traduttori o gli esperti di marketing. La registrazione di base è gratuita ma a Twago si cede una percentuale sulle retribuzioni.

5) 99design
Grande piattaforma specializzata nel graphic design: loghi, siti, immagine coordinata, packaging, ecc. E’ presente con siti specifici in Italia, Spagna, Francia e Olanda.

6) Addlance
Addlance è la piattaforma più giovane ed è italiana. Gli ambiti previsti sono quelli tecnici (programmazione, sviluppo web, multimedia), oltre a design, business support, marketing e comunicazione.

Quali manuali per avere successo come freelance?

Diventare freelance significa conquistare la libertà di organizzare le proprie giornate. Significa poter dosare ore di attività e guadagni. Significa fare ciò che ami e amare ciò che fai.
Lavorare da freelance è il sogno di molti. Soprattutto per le attività che si possono svolgere online, anche stando a mille chilometri dai clienti, senza ore e soldi sprecati nel traffico, senza capi stressanti e straordinari non pagati.
Diventare freelance non è facile, ma ci sono manuali per evitare almeno gli errori più gravi. Pochi quelli in italiano, più numerosi quelli in inglese. Ecco una selezione dei migliori 10 manuali per freelance, disponibili on line, a partire da 99 centesimi (senza dimenticare la consulenza gratuita e disinteressata disponibile con l’iscrizione a FirstMaster).


1 – Professione Ghostwriter

Come costruirsi una redditizia attività da freelance trasformando la passione per la scrittura in un lavoro.
Di Maria Eleonora Pisu

In “Professione Ghostwriter” la Pisu riversa più di 15 anni di esperienze come Ghostwriter e spiega come costruirti una redditizia attività da freelance trasformando in un lavoro la passione per la scrittura. Più in dettaglio: 
– quali sono le caratteristiche per diventare un ghostwriter;
– quali sono le diverse tipologie di testi del ghostwriter;
– i diversi step per avviare la tua carriera da freelance;
– come crearti un portfolio convincente;
– cosa sono i marketplace e come guadagnare subito;
– come collaborare con un’agenzia di ghostwriting;
– come guadagnare “automaticamente” con ebook e affiliazioni;
– come costruirti una web reputation per trovare e fidelizzare i clienti;
– come utilizzare i social network per la tua reputazione sul web;
– come fare self marketing;
– come incrementare le visite al tuo sito con Seo e pubblicità;
– come fissare il tuo tariffario;
– come ampliare il tuo business per moltiplicare i guadagni;
– come gestire la tua situazione finanziaria da libero professionista.


2 – Freelance Writing Business

I segreti di un Ghostwriter professionista
di Richard G. Lowe Jr.

Il ghostwriting può rivelarsi uno dei lavori freelance più redditizi, nel campo della scrittura, quando è gestito propriamente. Questo manuale illustra i passaggi necessari per gestire con successo un progetto di ghostwriting, dai primi contatti con un potenziale cliente fino alla consegna del progetto completo.
Il manuale analizza in dettaglio le potenziali insidie, insieme a suggerimenti e soluzioni. Inoltre, spiega:
– come stabilire il prezzo di un progetto di ghostwriting;
– come iniziare questo lavoro;
– come gestire le riunioni con il cliente;
– come effettuare interviste e ricerche;
– perchè la comunicazione è particolarmente importante;
– come redigere uno “Stato Avanzamento dei Lavori” per tutelare te stesso e il tuo cliente;
– come gestire le revisioni;
– come consegnare il lavoro.


3 – Mi metto in proprio… nella comunicazione

Le cose fondamentali che devi sapere prima di avviare il tuo sogno da free-lance
Di Massimo Calvi 

Alternando consigli utili a gustosi aneddoti, il libro offre una panoramica chiara ed esauriente su tutte le tematiche legate all’impresa e al mondo della comunicazione, che passa dalla carta stampata al web.
L’autore, giornalista e coach, partendo dalla sua esperienza personale iniziata come free-lance nel 2000 e proseguita come imprenditore dal 2006, traccia un percorso “punto per punto” che, partendo dall’idea di aprire una propria attività nel campo della comunicazione, porta il lettore ad acquisire maggiore consapevolezza e utili informazioni per giungere all’obiettivo desiderato.
Nella prima parte del testo, scritta con un approccio da coach, l’autore si rivolge al lettore stimolandolo nella riflessione e a valutare la propria determinazione nell’affrontare un cambiamento di vita importante e molto impegnativo. Il testo prosegue attraverso alcuni passaggi chiave sull’apertura di un’attività. Si passa poi ad esaminare l’importanza di una buona immagine, le cose da sapere per trovare collaboratori e le migliori pratiche per essere credibili ed efficaci con i primi clienti.


4 – Ricette per un anno da freelance

Di Mariachiara Montera
Voler diventare freelance è il primo passo per provare a farlo: il secondo è sbagliare tutto, e capire che per lavorare in proprio occorre trovare una propria personale ricetta.
Chi sta per mettersi in proprio troverà tra le pagine di questo libro, raccontato con trasparenza, generosità e ironia, l’occorrente per farsi da soli uno starter kit:
– di cosa avete bisogno per lavorare da soli e non essere soli?
– Durante il primo anno, quali sono gli errori più comuni?
– Come fare un preventivo realistico?
– Come gestire l’ansia, combattere l’invidia e il malumore;
– Come essere nello stesso tempo account e creativi.


5 – Secrets of a Freelance Writer

How to Make 100,000 a Year or More

Di Robert W. Bly
“Secrets of a Freelance Writer” è probabilmente la guida più autorevole per guadagnare come scrittore freelance commerciale: annunci pubblicitari, relazioni annuali, brochure, cataloghi, newsletter, direct mail, pagine Web, Cd-Rom, comunicati stampa e altri progetti per aziende, piccole imprese, associazioni, organizzazioni senza scopo di lucro e altri clienti commerciali. 
Questo manuale spiega come iniziare, come promuoverti ai clienti, come creare un sito Web personale di successo per raccogliere più lead di vendita e come gestire la tua attività di giorno in giorno.


6 – How to Set Up a Freelance Writing Business

An Insider Guide to Setting Up and Running Your Own Copywriting Business

Di Jason Deign
Una guida per coloro che vogliono guadagnare con il copywriting, sia come carriera part-time che full-time. Permette di fare pratica con i copywriter e di scoprire come costruire ed estendere le attività in aree correlate. 
Jason Deign è stato un copywriter professionista di successo per oltre un decennio e ha lavorato con aziende blue-chip sia in Gran Bretagna che a livello internazionale.


7 – Pyjama Profit

The Millennial’s Guide to a Sustainable Freelance Career

Di Varun Mayya, Abhinav Chhikara
“Pajama Profit” è una guida per iniziare attività da freelance, online, sviluppando le competenze necessarie per avere successo. 
Il libro parla delle competenze online on-demand e dei diversi percorsi che si possono intraprendere per diventare esperti in questi campi. Gli autori raccontano la loro storia, ciò che ha funzionato per loro e come chiunque possa prosperare senza essere legato a un lavoro a tempo pieno. 
Questo manuale è una risposta alla crescente economia freelance e alle diffuse aspirazioni che i millennial hanno di trovare un lavoro gratificante, e non solo un lavoro che paghi i loro conti. 


8 – Starting Your Career as a Freelance Writer

Di Moira Allen
Questa è una guida passo-passo per avviare una carriera freelance di successo. Scritto per principianti ed esperti, a tempo pieno o part-time, Allen spiega tutto ciò che gli scrittori freelance devono sapere, incluso come creare un ufficio a casa, come sviluppare e lanciare idee, come avvicinare redattori e altri clienti.
Inoltre, spiega anche i modi in cui gli scrittori freelance possono sviluppare la loro carriera e come trarre vantaggio da altre opportunità aperte a chi padroneggia le tecniche di scrittura.


9 – Creative, Inc.

The Ultimate Guide to Running a Successful Freelance Business

Di Joy Deangdeelert Cho and Meg Mateo Ilasco
Questo libro insegna a fotografi, illustratori, grafici e animatori come costruire un’attività di successo facendo ciò che li appassiona. I due autori, professionisti freelance spiegano tutto, con un pizzico di umorismo e tanti consigli pratici.


10 – Start Your Own Photography Business

Studio, Freelance, Gallery, Events

Di Charlene Davis
Gli appassionati di fotografia possono trasformare un hobby in un’attività remunerativa con questi suggerimenti su come creare uno studio, creare un portfolio, scattare foto di qualità, acquistare le migliori attrezzature, trovare posti di lavoro a pagamento, fissare prezzi e altro ancora.  Copre sia le scelte professionali a tempo pieno che part-time e discute sul lavoro da casa o in studio.
Davis discute anche dei vantaggi di presentare lavori ai concorsi, partecipare a festival d’arte e mostrare lavori in gallerie d’arte. 

I Migliori 23 Lavori Autonomi del 2020

Come fare soldi ? Avere un lavoro che ti permetta di usare le tue abilità, perseguire le tue passioni e fare soldi alle tue condizioni.
Che tu sia un sognatore che cerca di costruire una carriera fuori dal tuo bagaglio o un imprenditore alla ricerca di un nuovo trambusto, un lavoro autonomo può aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi.
Part-time, a tempo pieno, a distanza o di persona, creativo o meno, ecco i migliori lavori oggi per giovani e meno giovani .
Di seguito è riportato un elenco dei primi 23 lavori autonomi a basso costo e basati sulle competenze che è possibile iniziare a guadagnare oggi.

I migliori 23 lavori autonomi ; questa non è una classifica, ma sono solo idee per te. Il migliore lavoro è quello che uno sceglie e con cui si trova bene . Leggi anche le ragioni per aprire un’azienda.

Un’altra cosa – anche se i trambusto (o i trucchi a tempo pieno) di questa lista sono numerati, non è una classifica – è solo per una facile organizzazione. Ciò che determinerà il valore di un lavoro autonomo è se sia giusto o meno per te. Quindi dai un’occhiata.

1. Guida con Uber

Uber è diventato un lavoro sul tuo proprio tempo. Le loro esigenze sono piuttosto miti e puoi iniziare subito andando sul loro sito web, compilando l’applicazione online e facendo andare avanti il ​​tuo controllo dei precedenti.

Puoi aspettarti di guadagnare da $ 13 a $ 25 l’ora con Uber.
Gran parte di questa variazione ha a che fare con dove vivi e quanti ciclisti Uber si trovano nell’area. Inoltre, se hai un buon veicolo, potresti qualificarti per alcuni servizi Uber aggiornati che fanno pagare un prezzo premium.

2. Consegnare generi alimentari

Ci sono persone che trascorrono così tanto tempo nel loro lavoro che hanno poco tempo per svolgere anche le faccende necessarie, come fare la spesa. Puoi guadagnare in un’azienda che gestisce quel lavoro per loro.

E con Internet, è abbastanza facile automatizzare quella attività. Le persone possono semplicemente inviarti tramite e-mail o SMS i loro ordini, quindi puoi organizzare la consegna.

È anche possibile impostare un accordo di pagamento online, come PayPal.

Una volta diventati grandi abbastanza da avere più clienti, probabilmente potresti persino combinare i viaggi di shopping, facendo shopping per diversi clienti nello stesso negozio e periodo di tempo.

È possibile addebitare un costo forfettario o uno basato su una percentuale dell’ordine di alimentari.

3. Trasporto leggero

Se si dispone di un robusto camioncino o furgone, è possibile disporre di tutto ciò che serve per gestire i servizi di trasporto leggero.

Le persone hanno bisogno di un servizio come questo per i lavori che non sono all’altezza di una mossa di famiglie su vasta scala.

Ad esempio, potrebbero aver bisogno della consegna di un oggetto di grandi dimensioni che hanno acquistato in un negozio. Oppure potrebbero aver bisogno di un grosso oggetto che vendevano a persone trasferite a casa del compratore.

Potrebbe anche essere una situazione in cui un bambino adulto si muove da solo.

4. Assistenza all’infanzia

Con così tante persone che lavorano fuori casa, l’assistenza all’infanzia sta diventando un bisogno fondamentale della famiglia.

La domanda di assistenza all’infanzia è cresciuta ora che la maggior parte delle famiglie dispone di un genitore singolo o di due genitori che svolgono entrambi lavori a tempo pieno al di fuori della casa.

È possibile fornire assistenza ai bambini nella propria casa o occuparsi dei figli di diverse famiglie nella propria casa.

Mentre la seconda opzione ti consentirà ovviamente di scalare la tua attività, è un business altamente regolamentato, che probabilmente richiederà il licensure statale.

Se vuoi portarlo al livello successivo, puoi persino aprire il tuo asilo nido.

Puoi anche scegliere di farlo come un programma a tempo pieno, un programma solo dopo la scuola o anche stagionalmente per coprire le vacanze estive e le varie vacanze scolastiche durante l’anno scolastico.

Fai il lavoro creativo

5. Consulente di social media

Se hai meno di 30 anni, probabilmente hai un vantaggio intrinseco per un’azienda come questa.

Se passi molto tempo sui social media – Facebook, Twitter, Snapchat, Instagram o altri punti vendita – potresti trovare alcuni clienti che hanno bisogno di un consulente di social media.

Se sai come promuovere eventi, prodotti e anche concetti, utilizzando i social media, allora questo può essere il business perfetto per te.

Quello che è iniziato come un gioco sociale solo pochi anni fa sta rapidamente diventando importante nella business community.

I social media sono un modo importante per le aziende di connettersi con la gente comune, senza dover passare attraverso tutti i canali. È anche un modo per commercializzare aziende, prodotti e servizi.

6. Produzione video

Un’intera industria dell’armadio nello spazio video si è sviluppata con l’arrivo di YouTube.

Se hai creato i tuoi video, come video musicali, video esplicativi o video semplicemente divertenti, potresti essere in grado di vendere i tuoi servizi al pubblico in generale.

Le piccole imprese sono alla ricerca di video personalizzati inseriti nei loro siti web, da trasmettere attraverso i social media e persino da includere nelle e-mail.

I video offrono un modo migliore per raggiungere potenziali clienti che sono principalmente studenti visivi o persone che semplicemente non hanno il tempo di leggere un lungo articolo o pagina web.

7. Web design

Quasi tutti vogliono avviare un sito web di qualche tipo, ma la maggior parte delle persone non ha le competenze per farlo accadere.

Se sai come costruire anche semplici siti web, puoi trasformarli in un’attività a tutti gli effetti.

Se non altro, è possibile preparare semplici siti Web per le imprese appena avviate che dispongono di budget limitati.

Ma man mano che la tua azienda cresce e il tuo livello di competenze e la base di clienti aumentano, puoi iniziare a fare siti Web più complicati con tariffe più elevate.

Che tu sia un produttore di video, un web designer o un consulente di social media, potresti essere in grado di vendere le tue abilità di libero professionista in un sito come Fiverr , dove le persone assumono professionisti di talento come te per le loro esigenze creative.

8. Decorazione d’interni

Se hai un occhio per il design e il desiderio di trasformarlo in un business, la decorazione d’interni può essere una carriera lucrativa (e divertente).

Molte persone sanno quale stile vogliono per la loro casa ma potrebbero non avere la visione o l’abilità per riunire tutto.

E se vivi in ​​una grande area urbana, potresti usare le tue capacità di decorazione come agente di gestione della casa per agenzie immobiliari, rimuovendo il disordine, riordinando i mobili e aggiungendo anche tocchi utili qua e là.

All’estremità opposta dello spettro, potrebbe comportare l’inserimento di una buona quantità di mobili e decorazioni in una casa non occupata.

In qualità di professionista dell’arredamento d’interni, puoi commercializzare la tua attività con un portafoglio online che mostra il tuo lavoro e incoraggiare i clienti a lasciare recensioni per te su siti freelance

Offri i tuoi servizi di scrittura

9. Servizi di scrittura

Se riesci a mettere insieme un bel curriculum, questo potrebbe essere un buon affare per te. E anche se non puoi, ci sono fonti online dove puoi imparare come farlo abbastanza facilmente.

Il segreto è sapere come scrivere curriculum efficaci per specifiche carriere – che, ancora una volta, è un’abilità che puoi imparare velocemente.

I resumes sono tipicamente cancellati dai template e quando hai accesso a quei template – che puoi spesso ottenere gratuitamente – tutto ciò che devi fare è personalizzare i dettagli.

Il vantaggio intrinseco che hai qui è che la maggior parte delle persone non ha la capacità di costruire un curriculum coerente o non ha alcun desiderio di farlo.

Dovresti riempire una nicchia di valore entrando e facendolo per loro.

10. Scrittore freelance

Internet ha aperto tutti i tipi di opportunità per scrivere su base freelance. Ci sono milioni di siti Web e blog e molti di loro hanno bisogno di contenuti per indirizzare il traffico.

Se hai una solida capacità di scrittura e puoi scrivere in modo intelligente su diverse aree tematiche, puoi rapidamente guadagnarti da vivere come libero professionista.

Oltre a blog e siti Web, è possibile anche inserire e-mail di tipo marketing, copie pubblicitarie e persino ebooks ghostwriting.

Questo è il tipo di business venture che può iniziare in piccolo, e crescere fino a raggiungere un reddito a sei cifre man mano che si migliora.

Proprio come il web design freelance, la scrittura freelance può essere fatta su una base remota. Ciò significa che puoi gestire la tua attività completamente da casa tua.

11. Blogger

Hai un’area tematica che ti appassiona? Se lo fai, potresti trasformarlo in un business avviando il tuo blog .

Migliaia di blog vanno e vengono ogni anno, ma quelli che offrono argomenti di informazione che aggiungono valore ai lettori tendono ad aggrapparsi. E tendono anche a essere redditizi.

Il modo di fare soldi blogging deriva dalle entrate pubblicitarie.

Gli inserzionisti amano inserire annunci su blog specializzati e tali annunci generano entrate, sia come pagamenti una tantum o flussi di cassa in corso forniti dalla pubblicità pay-per-click. Puoi anche aggiungere programmi di affiliazione al tuo blog (di più su questo in un minuto).

Puoi anche vendere i tuoi prodotti e servizi dal tuo blog.

Gli e-book sono offerte particolarmente popolari dai blog, purché forniscano informazioni preziose che i lettori sarebbero disposti a pagare.

Le migliori nicchie per i blog si trovano in aree come investimenti, carte di credito, automobili e riparazioni auto, computer, immobili, viaggi, moda o persino intrattenimento. Qualsiasi area tematica rilevante per un gran numero di persone può trasformarsi in un blog che genera profitti.
Consiglio di utilizzare un sito come Bluehost per il tuo blog. È semplice da configurare e consente di accedere a funzioni eccellenti.

Vendi le tue abilità

12. Life Coach

Un life coach offre consulenza e pianificazione nei settori della motivazione, delle finanze, dell’attività sociale e anche degli hobby .

Il tuo lavoro sarà quello di creare una vita di successo e ben bilanciata per i tuoi clienti.

Le persone pagano per questi servizi. Dopotutto, se il tuo lavoro sta dominando la tua vita, potresti considerare di pagare qualcuno – un estraneo – per aiutarti a concentrarti sul miglioramento di altre aree della tua vita, compresa la tua carriera.

Qui puoi anche creare nicchie specializzate. Ad esempio, puoi specializzarti nell’essere un life coach per le persone che stanno uscendo da un divorzio.

Oppure, puoi lavorare con persone che stanno passando a transizioni di carriera, o anche persone che sono nuove in città e che cercano connessioni e significato in un posto strano. Puoi portare questo lavoro autonomo in qualsiasi direzione tu voglia!

13. Coordinatore di eventi

Gli eventi correttamente eseguiti sono costosi, il che è una buona notizia se sei tu a coordinarli.

Se sei un comunicatore di talento, hai l’occhio per il design che ho menzionato prima e sei abile nell’organizzazione, potresti guadagnare come coordinatore di eventi.

Mentre la tua mente può essere immediatamente andata ai matrimoni (che è una linea redditizia di pianificazione degli eventi) puoi creare il tuo business intorno ad altre specialità, come sfilate, compleanni, lauree, eventi politici, sfilate di moda, eventi aziendali, la lista continua e sopra.

Il successo del tuo evento coordinato, proprio come la decorazione d’interni, dipenderà dalla tua capacità di mostrare ai potenziali clienti ciò che puoi fare.

Un portafoglio online, la presenza sui social media e il passaparola dei precedenti clienti fanno un lungo cammino e possono aiutarti a costruire la tua clientela in pochissimo tempo.

14. Conferenziere

Sei a tuo agio a parlare di fronte a grandi gruppi? Questo è un potenziale business proprio lì. E ancora, c’è molta flessibilità con questo tipo di attività.

Puoi tenere conferenze specializzate per aziende e gruppi industriali, parlare di argomenti specifici o anche solo fornire motivazione. Puoi persino diventare un lanciatore per determinati prodotti.

Molte aziende stanno guardando le presentazioni come un modo per commercializzare le proprie attività.

Ma se gli imprenditori non hanno la capacità o il coraggio di farlo, possono assumere un oratore professionista per farlo per loro. Potresti essere quell’altoparlante.

Bastano pochi clienti e sarai sulla buona strada.

15. Aiuto per anziani

Con milioni di persone che ora vivono nei loro anni ’80 e ’90, e con il costo delle modalità di vita istituzionali alle stelle, molti anziani e le loro famiglie optano invece per i compagni di casa.

Non solo mantiene basso il costo delle cure, ma consente anche agli anziani di continuare a vivere nelle loro case.

Se hai pazienza e abilità per lavorare direttamente con gli anziani, puoi diventare un compagno.

Tuttavia, se si desidera ridimensionarlo in un’attività su vasta scala, è possibile invece avviare un servizio che fornisce ai fornitori di assistenza per gli anziani.

In quanto proprietario dell’azienda, organizzeresti e gestirai gli impegni di assistenza forniti da altri.

16. Consulente

Prima o poi ogni azienda ha bisogno di un aiuto specifico sia con una determinata area del business che assumendo una funzione completamente nuova.

Come consulente, puoi entrare e aiutarli a fare proprio questo. Il vantaggio è che entrerai come un appaltatore indipendente a pagamento, piuttosto che come un dipendente che ha bisogno di uno stipendio permanente e benefici.

Uno dei modi migliori per farlo è offrire servizi correlati.

Ad esempio, se si dispone di un’esperienza di marketing significativa, è possibile agire come consulente di marketing per un’operazione di vendita al dettaglio, un’azienda di software per computer o un’azienda di e-commerce.

Identifica la tua specializzazione, quindi scopri come aiutare le varie aziende a progredire e avrai creato una nicchia di consulenza per te stesso.

17. Lavori di riparazione

Se riesci a riparare praticamente qualsiasi cosa: automobili, computer, mobili, elettrodomestici o case / edifici, puoi avviare un’attività di riparazione.

Ci saranno alcuni investimenti di capitale necessari per gli strumenti e forse persino un veicolo. Ma una volta stabilito il tuo nome e la tua reputazione, probabilmente avrai più lavoro di quello che puoi gestire.

Se il lavoro di riparazione rappresenta una valida idea imprenditoriale, allora la riparazione mobile è potenzialmente ancora più redditizia. Se sei una persona che fa telefonate a domicilio, probabilmente sarai richiesto in breve tempo.

In questo modo, non solo fornirai le riparazioni di cui hai bisogno, ma saranno consegnate direttamente alla porta del cliente, che è realizzata su ordinazione per il mercato di oggi.

Un esempio importante di questo è la meccanica mobile . Piuttosto che portare il cliente in officina, il meccanico mobile va invece a casa del cliente.

È facile vedere come questo sarà un servizio prezioso per il cliente il cui veicolo non verrà avviato.

Insegna le tue abilità

18. Tutor accademico

Questo può essere un affare naturale per te se sei almeno sopra la media in una o più materie accademiche.

L’inglese, la scienza e la matematica sono le materie prime per i tutor. Poiché sono richiesti curriculum di corso praticamente in ogni scuola, e molti studenti lottano con loro, è possibile creare un business per aiutare i bambini a migliorare in queste materie.

Puoi commercializzare la tua attività di tutoring semplicemente creando un volantino dall’aspetto professionale e distribuendolo alle scuole locali.

19. Tutor musicale

I corsi accademici non sono gli unici argomenti in cui i tutor sono richiesti. Se riesci a suonare uno strumento e sei abbastanza bravo a farlo, puoi creare un business insegnando ai bambini – o anche agli adulti – come giocare.

Molte persone imparano meglio in un ambiente individuale, piuttosto che in una classe.

Neanche tu devi essere un musicista esperto. Se conosci le basi e hai la pazienza di insegnarle agli studenti, questo può funzionare molto bene per te.

20. Tutor di lingua inglese come seconda lingua

Puoi fare affari senza insegnare alla gente come parlare inglese o come parlarne meglio.

Il mercato è anche aperto qui per tutorare i figli degli immigrati, che potrebbero aver bisogno di aiuto con l’inglese perché la lingua madre della famiglia è parlata in casa.

Ma se stai insegnando agli immigrati di prima generazione o ai loro figli, questa può essere una ricca opportunità di business.

Avviso: in GFC lavoriamo sempre con i proprietari di imprese indipendenti. Una cosa che manca a molti lavoratori autonomi è un’assicurazione sulla vita adeguata. Prima di partire per essere un imprenditore, assicurati di avere la polizza assicurativa sulla vita in atto per proteggere i tuoi cari, se dovesse accaderti qualcosa. Ottieni maggiori informazioni nella nostra guida alle migliori compagnie di assicurazione sulla vita in modo da poter trovare la giusta copertura per le tue esigenze.

Acquista e Vendi

21. E-Commerce

Se hai mai venduto qualcosa su eBay o su siti correlati, questa potrebbe essere un’opzione commerciale per te.

Si tratta semplicemente di sviluppare fonti di prodotti a basso costo per la vendita. eBay ti consente persino di creare un negozio online che ti consente di vendere regolarmente i tuoi prodotti e servizi.

Come puoi immaginare, un business di eBay non è così semplice come affermano molti dei sostenitori. È un business nel vero senso della parola, e questo significa che dovrai fornire prodotti che offrono qualche tipo di vantaggio rispetto a ciò che è là fuori in questo momento.

Ad esempio, i prodotti devono essere unici, a basso costo o avere alcune caratteristiche importanti che li fanno risaltare.

La concorrenza è pesante, specialmente con Amazon.com che inghiotte lentamente il mondo del retail. E parlando di Amazon.com, è un altro sito eccezionale da considerare per gestire la tua attività di e-commerce.

22. Picking

Se sei bravo a trovare occasioni in luoghi come magazzini dell’usato, vendite di immobili, vendite di garage o anche online, puoi iniziare un’attività commerciale comprando e vendendo.

L’idea di base è comprare oggetti a buon mercato e venderli con un profitto salutare.

Questo è qualcosa come gestire un banco dei pegni a casa tua e online. Puoi vendere la tua merce su siti Web come eBay, Amazon.com e Craigslist.

Puoi anche scegliere di venderle presso le vendite di garage da casa tua, o anche nei mercatini delle pulci e negli incontri di scambio.

L’idea di base è vendere un oggetto per $ 100 che hai acquistato per $ 10. Se hai una competenza del genere – e alcune persone effettivamente lo fanno – potrebbe trasformarsi in un’attività lucrosa.

23. Vendi i diritti d’autore

Sei un artista? In tal caso, puoi utilizzare le piattaforme online per vendere le royalties sul tuo lavoro.

Che tu sia un fotografo, un musicista, un autore o un grafico, è possibile che ci siano persone disposte a pagare per usare foto, musica, libri, caratteri o loghi.

Shutterstock, ad esempio, ti consente di contribuire con immagini, video, illustrazioni e musica, per essere pagato ogni volta che qualcuno scarica i tuoi contenuti.

Oggi puoi iscriverti a Shutterstock per iniziare a elencare il tuo lavoro, creando una buona fonte di reddito passivo.

Più contenuti contribuisci, più fai, quindi questo lavoro autonomo può essere tanto ampio e redditizio quanto tu decidi.

Consigli per iniziare

Ogni idea in questa lista ti costerà molto poco per entrare, e le ricompense potrebbero arrivare a un livello superiore a quello che puoi immaginare. Come invio alla tua eccitante nuova avventura, ho alcuni suggerimenti per te:

Un grande sogno: Forse stai iniziando questo percorso come un modo part-time per fare soldi velocemente . Ma forse potrebbe crescere nella carriera che hai cercato per tutta la vita, permettendoti non solo di avere denaro ma anche di avere abbastanza soldi per risparmiare e alla fine creare reddito passivo .
Sii persistente: arrivare a quel punto è il dono che continua a dare. Alcune idee su questa lista possono guadagnare per te mentre dormi, viaggi, leggi, hai un’idea. Ma potrebbero volerci anni di duro lavoro e perseveranza. Metti il ​​lavoro per farlo accadere.

Risolvi le tue finanze: se vuoi tenere separate le tue finanze personali e aziendali, ti consiglio di procurarti una carta di credito aziendale separata e aprire un conto corrente separato . Ciò ti consentirà di mantenere i soldi aziendali da solo e poi ti pagherà uno “stipendio” sul tuo account personale.
Continua a spassartela: se stai cercando una carriera a lungo termine o un trambusto laterale per farti superare il semestre, saluto la tua iniziativa! Il prossimo passo è uscire e farlo accadere. Guarda le tue abilità, controlla i tuoi interessi e prova una delle idee sulla lista. Ne vale la pena!

Come Guadagnare Denaro Comprando e Vendendo

Pensi di poter avere successo comprando e vendendo merci? Vuoi avere l’opportunità di guadagnare soldi da questo mestiere? La compravendita di prodotti è un’arte molto antica e oggi è la linfa vitale che sorregge il capitalismo. In questo articolo troverai alcuni principi fondamentali, atti ad agevolare il tuo ingresso in questo antico mondo del commercio.

Passaggi

  1. Immagine titolata Make Money by Buying and Selling Step 1 1 Scegli che tipo di merci trattare. Potenzialmente puoi occuparti della compravendita di qualsiasi tipo di oggetto, ma se vuoi avere un margine di vantaggio, è meglio diventare ‘esperti’ di un solo mercato.
    • Ricordati che oggi, purtroppo, tutto ha un prezzo ed è quindi possibile acquistare e vendere qualsiasi cosa. Puoi vendere o acquistare oggetti fisici, come ad esempio il succo d’arancia o gli ombrelloni, oppure oggetti non tangibili, come potrebbe essere un servizio o una quota di azioni.
    • Tieni a mente un paio di principi fondamentali. Più una merce è rara, più ci saranno persone interessate e disposte a pagare un prezzo sempre più alto per potersene impossessare. Questo è il semplice principio della domanda e dell’offerta, che regola il libero mercato. In base a questo principio, ecco spiegato perché un diamante naturale viene valutato molto di più di un diamante artificiale, essendo il primo una merce molto rara.
    • Se per produrre un oggetto, o fornire un servizio, occorre molto ‘lavoro’ o ‘molta esperienza’, il prezzo di acquisto aumenterà di conseguenza. Se per ottenere una merce, o un servizio, occorre molto tempo o una grande esperienza e specializzazione, il suo prezzo salirà e sarà più alto di quello di un prodotto che si può ottenere direttamente in loco e da più persone.
  1. Immagine titolata Make Money by Buying and Selling Step 2 2 Esegui una ricerca di mercato. È assolutamente necessario che tu conosca il prezzo medio del prodotto a cui sei interessato, sia che tu voglia acquistarlo o venderlo a qualcuno che conosce il suo valore.
    • Puoi osservare e conoscere i mercati attraverso un punto vendita al dettaglio, un punto vendita all’ingrosso, tramite internet o attraverso altri mezzi di valutazione. Se puoi, controlla a quale prezzo viene venduto o comprato il prodotto che stai trattando nei ‘mercati aperti’, come può essere eBay.
    • Il valore di mercato di un determinato prodotto o servizio, a volte può essere soggetto a variazioni. Questo accade per una serie di circostanze diverse, ad esempio, osserva il prezzo del latte, che ha subito solo una leggera variazione della sua quotazione negli ultimi 10 anni, e poi qella di oro e petrolio che, al contrario, hanno subito enormi oscillazioni del loro prezzo.
  1. Immagine titolata Make Money by Buying and Selling Step 3 3 Ricerca un fornitore per il prodotto che vuoi trattare. Assicurati che sia una persona affidabile ed onesta e che ti venda il prodotto ad un prezzo che ti permetta di avere un margine di guadagno adeguato.
    • Normalmente ti rivolgerai a dei rivenditori all’ingrosso. Un grossista è un intermediario che compra la merce direttamente dal produttore, per poi rivenderla ai commercianti al dettaglio (senza cambiarne il valore), che la venderanno a loro volta ai clienti finali.
    • Ovviamente, riuscendo a trattare direttamente con il produttore eliminerai molti ‘anelli’ della catena di mercato, aumentando il tuo margine di profitto. Quando ti è possibile, cerca sempre di comprare direttamente dal produttore.
  2. Immagine titolata Make Money by Buying and Selling Step 4 4 Vendi il tuo prodotto. Osserva sempre il mercato, per capire quando è il momento di vendere. Dovrai trovare un mercato che ti supporti e su cui tu possa contare.
    • Come regola generale, si vuole comprare al prezzo più basso possibile e vendere al prezzo più alto possibile. In questo modo il margine di guadagno sarà per te più ampio.
    • Ci sono alcuni ‘nei’ in questa regola. Se un prodotto ha un prezzo molto basso, sarebbe logico pensare che anche la qualità sia molto bassa. Facciamo un esempio: vuoi acquistare un ombrello a 1€, per poi rivenderlo a 3€, rispettando così la regola del ‘compra basso e vendi alto’. Purtroppo però, la qualità del tuo ombrello non aumenterà di pari passo con il prezzo di vendita. Quindi, potresti scegliere di comprare un ombrello di qualità superiore, a 5€, per poi rivenderlo a 10€. In questo modo dovrai realizzare un numero di vendite inferiore per ottenere un ricavo finale maggiore. In un mondo perfetto, e pieno di buon senso, la qualità dovrebbe pagare sempre e molto, ma purtroppo non è questo il mondo in cui viviamo oggi.

Consigli

  • Non lasciare il tuo lavoro attuale finché non sarai sicuro di avere successo e finché non avrai un portafoglio di compratori adeguato.

Avvertenze

  • Assicurati di aver eseguito le tue ricerche in modo approfondito, per essere certo di concludere un buon affare e di non essere truffato.
  • Parlando faccia a faccia con i tuoi acquirenti, assicurati che siano affidabili, per evitare futuri problemi.

Come fare soldi su Internet: con questi metodi è più facile di quanto sembri

Порто ликование, Примейра Лига

Internet, guadagni, lavori da casa. Inevitabilmente il mondo del lavoro ha subito un cambiamento radicale e le professioni digitali stanno pian piano prendendo il sopravvento. Molti hanno iniziato già a costruirsi la loro posizione all’interno del mondo web, ma nel nostro paese ancora esiste una concezione un pochino antiquata del lavoro telematico.

Guadagnare sul web è possibile, ma ci sono degli accorgimenti e dei metodi da seguire. Chi cerca il modo per fare soldi su internet deve assolutamente conoscere il matched betting e le surebet (o arbitraggi sportivo): con questi metodi fare soldi sul web è più facile di quanto sembri.

Fare soldi su internet è possibile?

Molti si chiedono se è davvero possibile guadagnare soldi su internet. I soldi non piovono dal cielo, ma ricavare dei soldi tramite uno strumento non è poi una concezione così impossibile. Purtroppo molte persone hanno iniziato a dubitare per via delle numerose truffe, ma questo non vuol dire che sul web non sia possibile fare soldi legalmente e senza raggiri.

Ci sono moltissimi metodi che se applicati con costanza permettono di avere un guadagno extra, ma soprattutto sicuro. Questo può arrivare dal mondo delle scommesse, nonostante il rischio che un evento sportivo può riservare.

Truffe online, come riconoscerle

Prima di capire come applicare i metodi per guadagnare, è bene capire come riconoscere quali sono le truffe. Non c’è un modo particolare per capire come individuare un raggiro, ma con delle piccole accortezze ci si muove su internet senza problemi. Diffidate dalle cifre astronomiche: il lavoro sul web è come quello “classico”, per guadagnare cifre alte è necessario applicarsi, studiare e conoscere tutti i segreti del mestiere. Nulla cade dal cielo.

Ma soprattutto diffidate dagli annunci sensazionalistici: nessun benefattore ha mai offerto uno stipendio a qualcuno di 5.000 euro senza far nulla. Ultimo consiglio, ma non per ordine di importanza, la provenienza dell’offerta: è sempre bene avere un rapporto di fiducia e diretto con il proprio datore di lavoro o cliente, qualsiasi sia il tipo di lavoro.

Come fare soldi su Internet: il matched betting e l’arbitraggio sportivo

Il matched betting è una pratica molto in uso nei paesi britannici. Ma in cosa consiste? Parliamo del mondo delle scommesse e dei bonus di benvenuto, che vengono elargiti a chi apre un conto di gioco online. Queste offerte sono molto spesso alte e permettono di sfruttare delle cifre interessanti. Il matched betting permette un guadagno sfruttando queste cifre. Ma in che modo visto che una scommessa si può vincere ma anche perdere? Si giocano due schedine differenti con il segno opposto, ma sullo stesso evento. In questo modo si annulla il rischio di perdita. Ovviamente, per sfruttare al meglio la differenza delle quote, è necessario giocare le due schedine su due conti diversi.

L’arbitraggio sportivo consiste nello stesso metodo ma sfruttando la variazione naturale delle quote. Molte partite, infatti, subiscono oscillazioni che permettono un guadagno se si giocano due segni opposti. Il tutto deve essere applicato con attenzione e sfruttando al meglio la matematica e i vari strumenti.

Sono metodi legali?

Ma questi metodi sono davvero legali? Assolutamente sì. Ad oggi non ci sono delle leggi che vietano di poter scommettere su due eventi, dunque non si sta facendo nulla che vada contro le direttive. I due metodi sfruttano delle oscillazioni naturali e, nel caso del matched betting, i bonus che vengono offerti ai clienti. Dunque è possibile applicarlo senza nessun problema. Di certo queste azioni non sono viste di buon occhio dai bookmakers, ma nessuno può impedirvi di applicarle.

I consigli su matched betting e arbitraggio sportivo

Questi metodi possono sicuramente far guadagnare una cifra interessante, soprattutto mensili. Vanno però applicati con costanza e metodo, un errore potrebbe compromettere tutto. Meglio affidarsi a dei professionisti del settore: in questo modo ci saranno guadagni più a lungo termine, ma soprattutto si applicheranno dei concetti che alla lunga vi permetteranno di arrivare a delle cifre alte con poche ore di lavoro quotidiano. Questi sistemi vengono detti a medio-lungo termine, perché il guadagno totale va calcolato per tutto il tempo di applicazione.

Come investire in borsa online?

Come investire in borsa online?

Internet è molto cambiata nel corso degli anni e ha portato ad una maggiore accessibilità nel settore del trading online. Tale settore, infatti, era poco valutato come attività di investimento e considerato esclusivo dei trader esperti e con grandissime cifre da utilizzare al riguardo. Ad oggi, è un settore in crescita e alla portata di trader con una buona esperienza finanziaria e capitali sufficienti da destinare ad una attività online.

Prime e importanti decisioni sul capitale, ad esempio, permettono di raggiungere un buon equilibrio ad una gestione oculata e che tenga conto anche della eventualità di perdite nel caso di errata previsione. Una buona formazione online, permette di conoscere importanti punti su quali sono i migliori broker, quali sono le migliori strategie e strumenti per le attività di trading. Non è da sottovalutare, anche le seguenti opzioni che approfondiremo in questo articolo:

La scelta su soluzioni regolamentate con un conto completo per investire in borsa con un deposito minimo iniziale concorrenziale.

Di supporti gratuiti inclusi all’iscrizione come formazione online e conto demo gratuito.

Nel poter monitorare i propri risultati nel breve e medio termine.

Poter frequentare un forum per arricchire le proprie competenze.

Dotarsi delle migliori dotazioni informatiche su dispositivi fissi e mobile.

Come investire in borsa, prime importanti decisioni sul capitale iniziale

Investire in borsa, richiede una capacità da parte del trader di definire degli obiettivi nel medio e nel lungo termine su cosa voler raggiungere in termini di investimento e come realizzarli. Il capitale, è un primo punto di partenza e comporta una seria valutazione di ciò che si è disposti a destinare solo a questo tipo di attività. In particolare, è da stabilire una quota minima e massima al riguardo e valutare diversi aspetti coinvolti in una attività di trading come:

Possibilità di guadagno. Una attività finanziaria può comportare dei significativi guadagni online se il trader individua quelli che sono i migliori titoli per un investimento. Come è possibile raggiungere questi obiettivi? Con tanto studio sulla materia finanziaria e con una opportuna pratica rispetto a come analizzare un grafico e prevedere i trend nel breve termine dei migliori asset e inserirli come primario investimento.

Eventuali perdite. Una attività finanziaria può comportare anche dei rischi essendo possibili delle variazioni di prezzo impreviste. Si tratta pur sempre di analisi o previsioni e una percentuale di sbaglio non è totalmente esclusa. Definire delle strategie di gestione del capitale, è in questa fase molto importante per ripartire il capitale di un investimento su più operazioni e ammortizzare delle eventuali perdite.

Laddove parliamo di una attività di trading online è da considerare anche fattori iniziali sul capitale per l’iscrizione su un broker. Per investire in borsa, infatti, è necessario aprire un conto di trading su broker regolamentati e versare una cifra minima sul suddetto conto a titolo di deposito. Ma niente paura, si tratta di cifre abbastanza contenute e che restano comunque nella disponibilità del trader per i primi investimenti online in borsa. Dal conto reale al conto demo, sono presenti anche soluzioni per investire in borsa con un capitale virtuale per un approccio più graduale al settore e per una diretta conoscenza della piattaforma di trading da utilizzare.

Puntare anche ad una buona formazione online grazie al tanto materiale disponibile in rete

Superato il primo e importante punto sul capitale, è poi possibile passare alla seconda fase di studio del trading in borsa. Se nella tua vita hai già intrapreso degli studi economici, hai già una buona infarinatura che ti permette di conoscere gli aspetti principali della materia. Tuttavia, è sempre consigliabile partire dalle basi e optare per il classico metodo di studio su libri autorevoli della materia finanziaria per capire di cosa stiamo parlando.

Nello stesso tempo, è possibile seguire un parallelo percorso online tra i più completi sul trading in borsa, affidandosi al ricco materiale disponibile sulla rete. Siti autorevoli per investire in borsa, sono completi di buone guide su come iniziare in questo settore affrontando punti importanti su:

Quali sono i migliori broker per investire online. Tabelle comparative con informazioni di base sul deposito minimo per aprire un conto, la presenza di un utile conto demo gratuito e del modulo semplificato per l’apertura di un conto, permettono di avere una buona visuale delle migliori soluzioni ad oggi presenti. Inoltre, tali siti realizzano anche delle complete recensioni e aggiornamenti sui punti di forza del broker per supportare il trader nella scelta del migliore su cui iniziare.

Strumenti da scegliere per investire in borsa. Da una buona piattaforma di trading ad un conto demo gratuito, è importante avvalersi dei principali e più importanti strumenti per il trading sul migliore investimento. E quale migliore risorsa se non il mondo di internet per conoscere subito quali?

Strategie di borsa. Una buona strategia è importantissima in un investimento online e conoscerle gratuitamente con una buona formazione online non è da trascurare. Da una prima strategia di gestione del capitale per ammortizzare eventuali perdite a strategie di analisi grafiche accurate o con l’ausilio di specifici indicatori di trading, tanti sono gli approcci che un trader può seguire per un buon investimento online.

Corsi per investire in borsa . Materiale integrativo che contenga utili informazioni su come investire online. Presenti, anche consigli su come eseguire un investimento in base agli strumenti più importanti offerti da un broker come un conto demo gratuito o indicatori di trading in piattaforma.

Su internet, è anche possibile contare su aggiornamenti vari rispetto alle news di mercato e agli eventi più importanti che è bene monitorare per scegliere con cura i migliori titoli azionari e inserire ordini online con una giusta ripartizione del capitale per una corretta applicazione di strategie di gestione dello stesso.

Formazione del broker per investire in borsa in modo professionale

Non solo siti autorevoli su internet offrono l’opportunità ai trader di potersi formare gratuitamente con materiale completo sui migliori broker online, sugli strumenti di trading, sulle strategie di capitale e su una formazione integrativa. Anche gli stessi broker, infatti, si presentano con materiale didattico tra i più completi e inclusi in un conto base. Si tratta di una formazione interattiva e che può prevedere diversi canali come video, ebook e webinar per un approccio più didattico e blog o analisi di mercato dettagliate per un approccio più interattivo sulle migliori opportunità di un investimento in borsa.

Dal conto base al conto avanzato per trader che continuano a formarsi durante il loro percorso, si completa ancora di più di materiale didattico di qualità e professionale per investire in borsa e ottenere i migliori risultati possibili. Dai broker, è anche disponibile nella maggior parte dei casi un conto demo per la pratica online. Uno strumento immancabile per investire in borsa e poter studiare il mercato azionario live, analizzando graficamente i primi trend con quotazioni in tempo reale e inserendo anche un ipotetico investimento, selezionando un capitale virtuale per una esperienza più realistica e per apprendere anche importanti strategie di gestione del capitale.

Investire in borsa su broker regolamentati

Per investire in borsa, è quindi importante partire da una scelta oculata del capitale da utilizzare per i primi investimenti online, di puntare ad una buona formazione online e di scegliere i migliori broker per aprire un conto. Su quest’ultimo punto è utile soffermarci ulteriormente considerando un aspetto molto importante come la regolamentazione. Da una ricerca veloce su come investire in borsa, sicuramente ti sarai imbattuto in parole chiave del tipo guadagnare in borsa o giocare in borsa.

E’ bene subito precisare che è un modo errato di definire questo settore e di fare leva sulla facile accessibilità a questo tipo di attività rispetto al passato. Non si tratta assolutamente di un gioco, ma di una attività di trading seria e regolamentata da importanti organi come la Consob per quanto riguarda l’Italia. Spesso troverai menzionato anche un altro importante organo come la Cysec che regolamenta tale settore e rilascia in Europa le autorizzazioni ai broker per investire in borsa.

Questo aspetto deve essere subito appreso dal trader prima di iniziare il suo percorso di investimento online e per la scelta solo dei migliori broker regolamentati. Gestire il capitale e non investire mai tutta una cifra su una unica operazione, attuare delle strategie di gestione dello stesso e una pratica online con un conto demo, sono aspetti irrinunciabili di questo percorso e per una attività da non confondere assolutamente con una soluzione dal facile guadagno o come un gioco.

Monitorare i risultati raggiunti nel breve o nel medio termine

Dopo un primo percorso, è buona prassi da parte del trader di monitorare nel breve o medio termine i risultati raggiunti. Come? Un diario giornaliero con tutte le operazioni eseguite è un primo passo per una chiara traccia degli investimenti in borsa da effettuare ed eseguiti. Programmi online che permettono di annotare i risultati raggiunti e confrontarli nel tempo, sono ulteriori alternative che permettono di ottimizzare e sfruttare al massimo anche le dotazioni informatiche scelte per investire in borsa online.

Successivamente, sono da confrontare i risultati ottenuti e definire una nuova strategia di investimento in base ai guadagni o alle perdite realizzate. Segnare anche i progressi della propria attività e le esperienze positive e negative, può essere un ottimo confronto per auto correggersi ed evitare di ripetere gli errori classici di un investimento in borsa. I più comuni? Ecco un piccolo elenco:

Essere troppo sicuri di sé su un unico investimento e lasciarsi andare a voler investire una maggiore cifra rispetto a quella prevista.

Lasciarsi spingere dalle proprie emozioni e cambiare subito direzione nel caso in cui le previsioni non seguano la direzione prevista.

Essere euforici nel caso di un investimento andato oltre le aspettative e continuare quella operazione ignorando chiari segnali di inversione del trend.

Avere paura di sbagliare e non investire online su un asset azionario laddove si è avuta una buona intuizione a seguito di una esperienza negativa passata.

Errori comuni in borsa riguardano anche la formazione e il sentirsi arrivato dopo anni di trading online. La formazione al contrario è sempre importantissima ed è utile continuare ad eseguirla anche dopo aver raggiunto una alta esperienza su un investimento in borsa. Perché? Perché sono presenti tantissime risorse anche per i livelli più avanzati e che offrono ottime prospettive di miglioramento e consigli su come investire con i migliori strumenti di trading per raggiungere risultati al top.

Forum per arricchire le proprie informazioni su come investire in borsa

La borsa, è un settore molto dinamico e con frequenti variazioni di prezzo nel breve termine o anche all’interno di una stessa sessione finanziaria. Un approccio del trader sul profilo grafico e con intervalli temporali di analisi molto bassi, è consigliato per un buon investimento online. Risorse online presenti su siti autorevoli e sui broker per le suddette analisi, sono un punto di partenza utile per questo approccio accanto a risorse più dinamiche come blog o analisi di mercato che riportano le informazioni più importanti da valutare per aprire un nuovo ordine online.

Anche un forum, rientra in questo ambito di risorse dinamiche e rappresenta una buona via per conoscere in maniera dettagliata il mercato azionario e scegliere i migliori investimenti in borsa. Tra l’altro, parliamo di una risorsa gratuita e che raccoglie tantissimi iscritti appassionati alla materia del trading. Lo scopo degli utenti, è condividere le varie informazioni online e confrontarsi su quelli che potrebbero essere i migliori investimenti azionari. Esistono categorie predefinite dedicate alle analisi live o categorie che possono essere create dagli stessi utenti per decidere un argomento su cui confrontarsi. Una buona idea, è anche quella di utilizzare il motore di ricerca interno di questi forum e ricercare i temi più caldi in ambito azionario prima di lanciare un nuovo topic.

I forum, sono anche utili per raccogliere opinioni sui migliori broker e sui siti di informazione e aprire un conto di trading sulle soluzioni più richieste e senza trascurare anche l’importanza di una buona formazione online. Sul settore in costante crescita, non mancano anche broker molto noti per tecniche del social trading e che offrono accanto a servizi professionali per investire in borsa come piattaforma di trading, conto demo e formazione online, una maggiore interazione tra gli utenti su dove è più conveniente investire in base ai trend live della borsa.

Dotazioni informatiche, dal fisso al mobile ecco cosa non può mancare per investire ad oggi in borsa

Investire in borsa è una attività che trova riscontro sul web e con una iscrizione e apertura di un nuovo conto su un broker regolamentato per ricevere una serie di utili strumenti per analizzare il mercato, studiarlo e decidere su quali asset azionari investire. Online, si trovano anche le migliori risorse sulla formazione e canali interattivi come forum per confrontarsi con altri utenti rispetto a dove investire rispetto alle tante opportunità che offre ogni giorno l’ambito azionario.

Di conseguenza, dotarsi di dotazioni informatiche all’avanguardia, è un presupposto che non può mancare da parte di chi decide di svolgere queste attività di investimento in modo professionale. Si parte dal Personal computer e dalla ricerca di un buon sistema operativo in grado di supportare la piattaforma di trading nella versione pratica online presente in tutti i principali broker. Questa versione, infatti, non è da scaricare e può essere utilizzata online con delle credenziali personali scelte in fase di registrazione.

Il personal computer deve disporre anche di una buona memoria, laddove la scelta del trader sia nello scaricare la piattaforma. La memoria, può essere utile anche per memorizzare il materiale didattico o gli strumenti utili per analizzare il mercato. Consigliabile anche un video di buone dimensioni, al fine di eseguire le analisi di mercato al meglio e visionare i formati video delle lezioni presenti online su come investire in borsa.

Sarebbe riduttivo, tuttavia, pensare alle dotazioni informatiche solo per quanto riguarda i dispositivi fissi. In commercio, sono presenti tantissime soluzioni in formato mobile che permettono di investire come da computer e con il vantaggio di connessione in ogni momento e luogo. Le piattaforme dei broker e le risorse online, sono compatibili con i più moderni dispositivi mobile e offrono una esperienza diretta per investire in borsa e applicare strategie intraday molto efficaci. Anche in questo caso, è da porre attenzione sulla scelta di modelli di ultima generazione, schermo medio grande per la visualizzazione dei video o dei grafici in piattaforma e memoria sufficiente per ospitare le app mobile. Attenzione anche al sistema operativo Ios o Android e alla versione compatibile con il dispositivo mobile per investire in borsa ovunque e considerando la possibilità di non dover per forza scegliere solo una delle due soluzioni.

Il conto di trading per investire in borsa su dispositivi fissi o mobile, è unico e realizzato con credenziali di accesso scelte alla registrazione di un conto. Permettono di poter essere sempre presenti con analisi accurate di mercato e gestire il conto per un pronto investimento online in completa sicurezza. I broker, infatti, adottano in merito sofisticati sistemi di protezione dei dati del trader per un trading in borsa in sicurezza.

Dove e come investire? [Guida completa per principianti]

Sappiamo bene che investire oggi non è semplice. Lo è ancora meno man mano che si va avanti con l’età; come mai? Sappiamo anche che investire vuoldire disegnare un percorso che duri diversi anni e come tale deve tenere conto delle prospettive e delle aspettative che durante tutto il percorso di vita del trader sicuramente cambieranno.

Ecco uno dei motivi per il quale ci siamo spinti per redigere questa guida.

Non è semplice per i trader investire e lo è ancora meno quando si ha a che fare con diversi profili di investimento, che si devono adattare alle diverse persone che per altro si trovano in diverse fasi legate alla propria esistenza.

Molto si deve fare soprattutto quando si ha a che fare con trader dai percorsi decisamente differenti. All’interno di questa guida, uno dei primi percorsi che analizzeremo è quello legato al mondo delle lavoro e al
trading online.

Se si tratta di giovani che si approcciano per la prima volta a questo settore, devono fare i conti anche con una mancata solidità economica pregressa. Questa se presente è in grado di far riscattare il trader.

In questa fase della vita è probabile che non è ancora maturata appieno la consapevolezza dei soldi e degli investimenti e informarsi prima ancora di iniziare una fase d’investimento è importantissimo.

Indice

  1. Forme di investimento convenienti 2019?
  2. Che cosa significa fare investimenti finanziari?
  3. Investire liquidità e accumulare ricchezza
  4. Investire soldi in banca: guadagnare e perdere
  5. Risparmiare è essenziale
  6. Dove investire piccole somme di denaro?
  7. Investire su se stessi: conviene?
  8. Migliori libri investimento
  9. Proteggete sempre voi stessi
  10. Il mercato obbligazionario è una possibilità d’investiemnto?
  11. Fondi pensione
  12. Comprare una casa non è un investimento!
  13. Conti deposito: per gli investimenti a breve termine?
  14. Trading online
  15. Investire nel mercato azionario
  16. I mercati azionari sono una truffa?
  17. Derivati e Forex: non adatti per il lungo periodo
  18. Migliori piattaforme per investire online
  19. Imparare a investire con il social trading eToro
  20. Imparare a investire con 10 € e Iq Option
  21. Risparmio gestito: cos’è e come funziona
  22. Investimenti Assicurativi
  23. Fondi comuni
  24. ETF
  25. Considerazioni e opinioni finali

Forme di investimento convenienti ?

Certamente imparare a investire non è semplice. Molti sono dell’idea che l’investimento sia un’attività estremamente complessa, che potrà essere messa in pratica solo da chi è del mestiere. Scegliere di effettuare degli investimenti, non presuppone assolutamente di essere un professionista o un esperto.

Teniamo a precisare però che investire non è difficile solo se si utilizza un giusto metodo. Per altro ci vuole del tempo e si deve avere voglia di imparare. Ecco il primo concetto che si deve affrontare: imparare a investire deve essere considerata un’ottima idea.

Oggi ci sono molti investimenti redditizi, per altro alla portata di tutti, i quali possono generare guadagni molto elevati.

Se ci concederete del tempo e leggerete quanto di seguito vi diremo, sicuramente alla fine avrete anche voi un’idea molto più chiara di quelli che sono gli investimenti e di come affrontare questa nuova sfida.

La prima cosa (importante) è capire che cosa significa investire oggi.

In generale, investire vuol dire impiegare una somma di denaro atta a generare del denaro in maniera rapida e veloce. Oggi esistono molte tipologie di investimento:

  • immobiliare;
  • finanziario;
  • imprenditoriale.

Se si vuole imparare a investire, solitamente sarebbe meglio concentrarsi sugli investimenti finanziari. Certamente imparare questa forma di investimento non è difficile considerando che ci sono dei broker di trading online che vi permettono di investire in borsa o sul altri sistemi con dei capitali veramente ridotti, come vedremo in seguito.

Che cosa significa fare investimenti finanziari?

investimenti finanziari

Investire sui mercati finanziari vuol dire guadagna sfruttando le variazioni di prezzo dei titoli quotati sui mercati finanziari. Tra i principali titoli finanziari su cui è possibile investire ricordiamo:

  • azioni;
  • materie prime;
  • valute;
  • criptovalute;
  • titoli di Stato.

In questo caso si potrà guadagnare per ogni singola variazione di prezzo, sia quando aumenta, sia quando questa diminuisce. Le piattaforme di trading online vi consentono di fare anche questo. Per altro, non si deve per forza aver prima comprato per poter vendere allo scoperto.

Nel caso in cui pensate che il titolo che state negoziando sta per diminuire di valore, o sta per aumentare, potete ottenere un profitto vendendo o comprando subito l’asset nonostante non è in vostro possesso.

Investire liquidità e accumulare ricchezza

Un altro elemento importante per investire sarebbe quello di accumulare ricchezza. Come fare? Si potrebbe pensare di investire con un periodo a lungo termine; in questo caso si tratta di investimenti adatti ai giovani che si trovano ad avere davanti a loro una lunga vita (in senso di produzione del reddito). Il trading online su descritto, invece è una forma di investimento a breve termine.

Se si vuole investire nel lungo termine, il profilo dei giovani deve essere compreso tra i 30 e i 40 anni e il lavoratore deve produrre del reddito. Anche se trattasi di reddito non altissimo, deve basare i suoi investimenti sulla parte di denaro eccedente, ovvero quella parte di denaro che si potrà permettere di mettere da parte.

Questo vuol dire anche accumulare con il tempo della ricchezza e allo stesso tempo sfruttare l’interesse composto, ovvero moltiplicare il rendimento del proprio capitale investito senza però che aumenti il rischio legato all’investimento.

È possibile continuare a scegliere prodotti con basso profilo di rischio e sfruttare allo stesso tempo una lunghissima forbice temporale per guadagnare di più.

Oggi ci sono diversi strumenti che possono per altro garantire un percorso di investimento ben differente rispetto ad altri trader e in base alle proprie esigenze e alle proprie ambizioni.

Investire soldi in banca: guadagnare e perdere

Quando si sceglie di investire si deve valutare anche la possibilità di perdere e allo stesso tempo la possibilità di guadagnare denaro. Cosa vuol dire questo?

Abbiamo visto che uno dei primi elementi a cui si deve puntare è capire come investire oggi. Successivamente si deve comprendere il tipo di investimento che si vuole effettuare, se si desidera accumulare ricchezza con strategie a lungo termine o se invece si vuole investire con strategie a breve termine e quindi puntare al trading online.

A prescindere dallo strumento utilizzato si deve imparare bene a gestire il rischio. Gestire il rischio vuol dire saper preservare il proprio investimento e cercare di trarre sempre profitto nel lungo periodo.

Ad esempio, su di un arco temporale di 30 giorni si deve ottenere un risultato positivo a prescindere che per 10 gg si è perso del denaro.

Se questa domanda viene poi posta ai trader, essi vi risponderanno che si tratta certamente di un elemento difficile da gestire e molto dipende da voi stessi.

Ad esempio, la psicologia è definita come un pilastro portante dell’attività di negoziazione; esso è strettamente connesso la gestione delle perdite.

In pratica quando si investe, a prescindere al sistema utilizzato, si deve studiare una tecniche di mercato atta ad arrivare a sviluppare una propria metodologia. Ci si deve dare delle regole e le si deve rispettare.

Sarebbe opportuno ad esempio darsi delle regole, puntare ad un obiettivo realistico di guadagno e vendere quando si raggiungono i livelli ipotizzati. Non pensare che il tutto possa in seguito migliorare, perché non è assolutamente vera questa ipotesi.

Allo stesso tempo è bene accettare le perdite che purtroppo ci sono e ci saranno sempre. Si devono per tale motivo sempre e solo rispettare le regole che ci si è dati, gestire la paura del tracollo e l’eccessivo entusiasmo, come anche dominare la convinzione di avere sempre ragione.

Meglio non insistere su di un’azione solo perché si hanno delle convinzioni astratte che non sono supportate da indicazioni tecniche chiare, le quali invece fanno parte del bagaglio di un investitore psicologicamente forte.

Risparmiare è essenziale

Molto spesso il risparmio non viene considerato come una forma di investimento. Perché mai?

Solitamente quando si è giovani si è soliti pensare a mettere da parte del denaro in vista delle aspettative future. Infatti essendo dei giovani si avranno delle possibilità di guadagno che potrebbero essere potenzialmente in crescita.

Supponiamo che avete da poco tempo finito l’università; potete trovarvi nel giro di poco tempo a passare da una situazione con reddito zero ad avere delle entrate più o meno stabili.

Attenzione però a non correre il rischio di perdere tutto e subito.

In particolare dovete tenere ben in mente di non correre il rischio di sperperare o adeguare subito il vostro tenore di vita alle vostre entrate. Nella migliore delle ipotesi sarebbe meglio iniziare a risparmiare ancora prima di investire.

In pratica una volta raggiunta una certa soglia è necessario che inizi sistematicamente a risparmiare almeno quello che guadagnate in vista delle spese future.

Supponendo che prendiate uno stipendio pari a 1500€. Se guadagnate questi soldi e vi trovate a vivere ancora in famiglia, potete benissimo iniziare a risparmiare e poi investire. Questo vuol dire assolutamente risparmiare una quota consistente delle vostre entrate.

Questo risparmio deve essere costruito in base agli investimenti futuri che volete fare.

Ma quanti soldi servono?

Per investire non serve tanto denaro. Tutto dipende da voi e dal tipo di investimento che volete fare.

Ad esempio, prendendo in esame l’investimento sui mercati finanziari, sarà possibile investire su di essi con sistemi incentrati sul trading online. In questo caso serve utilizzare una piattaforma di trading online.

Oggi ve ne sono diverse e tutte considerate di ottima fattura. Si tratta di piattaforme regolamentate che vi permettono di investire e guadagnare online in modo regolamentato. Queste piattaforme permettono di aprire dei conti reali anche con deposito minimi di 10, 100 o 200 €.

Ad esempio, se siete dei giovani intraprendenti che volete iniziare la vostra carriera da trader, non dovete fare altro che scegliere una delle piattaforme che in seguito analizzeremo e aprire un conto demo o reale da cui potrete apprendere come fare trading, come gestire il vostro denaro e come si muovono i mercati finanziari.

Ovviamente tutto questo sarà supportato dal vostro account manager che vi seguirà anche nella formazione, peraltro offerta in forma gratuita.

Si tratta certamente di un ottimo modo per iniziare e fare pratica, con capitali limitati.

Dove investire piccole somme di denaro?

Tutti color che vogliono imparare a investire devono considerare anche la possibilità di investire delle piccole somme di denaro.

Ad esempio scegliendo di investire con il trading online è possibile iniziare a investire con 20 dollari per IQ Option o con 200 dollari nel caso di eToro.

Questo vuol dire che investire con piccole somme è possibile e per altro lo potranno fare tutti. Certamente se si parla di investimenti finanziari ha un certo valore investire con queste cifre; se invece si parla di investimenti in borsa o di altre forme di investimento come azioni e obbligazioni, allora il discorso è ben diverso.

Si potrebbe pensare di investire delle piccole somme di denaro e avere successo.

Investire su se stessi: conviene?

Является ли инвестирование в себя действительно идеальным решением сегодня?

Anche se potrebbe sembrare qualcosa d assurdo lo è sempre meno man mano che l’investitore richiede una maggiore professionalità.

Se siete dei giovani lavoratori molto probabilmente il vostro stipendio salirà nel tempo. Questo però non sempre è scontato, anzi…

Nel caso in cui vi trovate a svolgere dei lavori poco qualificati, è molto più probabile che tutta la vostra carriera lavorativa possa a breve essere superata da una macchina e quindi voi verrete sostituiti.

Il più grande investimento che potete fare sarebbe quello di investire sulla vostra formazione e sulla vostra cultura.

Potete ad esempio investire comprando dei libri, studiando, partecipando ad eventi di formazione, ecc. Questo presuppone spendere del denaro ma sicuramente avrete un ritorno immenso.

Ad esempio si potrebbe optare per imparare una lingua straniera o anche solo perfezionarla. Si potrebbe anche scegliere di coltivare un hobby.

In questo caso potreste optare per perfezionare il vostro hobby e metterlo in pratica come lavoro. In questo caso tenete presente che la vostra persona è il motore della vostra ricchezza; dovete cercare di tirare fuori il massimo in ogni situazione delle vita che vi si presenta.

Migliori libri investimento

Quali sono i migliori libri per imparare gli investimenti?

Si potrebbe puntare ad imparare ad investire tramite diversi libri. Come detto investire nella formazione potrebbe essere un’ottima tecnica di investimento.

Le guide oggi disponibili grazie a Internet sono numerose e per altro sono completamente gratuite. Questo vuol dire non spendere dei soldi per la formazione. Meglio non fidarsi invece di chi vi vuole vendere il libro magico all’interno del quale affermano ci sia la formula magica per diventare ricco. Questa non la troverete mai.

Evitate falsi miti e seguire solo consigli e strategie di investimento semplici che vi permettono di apprendere e imparare come investire. I falsi guru purtroppo ci sono sempre stati e vendono corsi (a caro prezzo) ma nella realtà non hanno nessuna esperienza con gli investimenti e non sanno neanche da che parte iniziare.

Se invece si scelgono i libri gratuiti incentrati sulla formazione base (come ad esempio quelli del trading online offerti da 24option) si può imparare in modo semplice e veloce come investire e dove investire. Esso spiega chiaramente come si potrà investire e come guadagnare soldi con gli investimenti finanziari, anche partendo da piccole somme di denaro.

Proteggete sempre voi stessi

È bene pensare anche alla vostra salute e al vostro benessere. Sarebbe opportuno iniziare a comprendere da subito quello che è il concetto di assicurazione e quella che è la necessità di tutelare di vostra persona.

Ad esempio le assicurazioni servono proprio a proteggervi e quindi a investire su di voi.

Il mercato obbligazionario è una possibilità d’investiemnto?

Certamente lo potrebbe essere; si deve però tenere presente che le obbligazioni statali e non, al momento sono un tipo di investimento abbastanza rischioso.

Esse offrono la possibilità di investire in strumenti che potrebbero essere per certi aspetti facili da capire, ma anche semplici e con un rendimento facilmente calcolabile su orizzonti temporali particolarmente lunghi.

Si deve però tenere presente che quando si investe in obbligazioni, il rischio di perdere l’intero capitale c’è. Non sono un investimento garantito anche se è un investimento a rischio ridotto. Allo stesso tempo, però si deve ricordare che il rendimento offerto dalle obbligazioni è un rendimento piuttosto basso.

Questo potrebbe aumentare nel caso in cui si allunghi il periodo stesso dell’investimento, ovvero l’orizzonte temporale. In questo caso sarebbe un ottimo affare scegliere dei prodotti che abbiano delle scadenze molto in là con il tempo.

Si potrebbe anche pensare di reinvestire le cedole ovvero i rendimenti pagati ogni 6 mesi. In questo caso si potrebbe pensare di investire in altre obbligazioni e questo innesca un meccanismo molto simile a quello dell’interesse composto puro.

Oggi possiamo affermare che le obbligazioni devono essere tenute in debita considerazione soprattutto quando parliamo di investimenti per giovani che si affacciano per la prima volta al mondo degli investimenti.

In questo caso si potrebbe optare per l’investimento considerando anche che non hanno messo su famiglia e hanno un orizzonte temporale particolarmente lungo su cui puntare.

Attenzione però a comprendere bene la differenza tra obbligazioni e investimenti sicuri. Non sempre investire in obbligazioni equivale a investire con strumenti sicuri e affidabili.

Se si investe in obbligazioni, sicuramente si potrebbero ottenere degli ottimi riscontri economici considerando che state prestando dei soldi a degli stati o a delle aziende tramite le varie formule. Questi però possono allo stesso tempo fallire e quindi si potrebbero perdere i soldi investiti e gli interessi.

Il tasso d’interesse proposto segue sostanzialmente la fiducia che i mercati hanno in un Paese o su di un’azienda. Maggiore sarà il tasso e meno l’emittente è ritenuto affidabile.

Ci sono dei paesi che oggi offrono degli interesse annui che si avvicina al 10%. Attenzione dunque ad investire con questi. Ci si deve mettere in guardia e comprendere attentamente i rischi a cui si potrebbe andare incontro.

Le obbligazioni per altro sono anche emesse in diverse valute. Se investite con stati esteri dovete prestare attenzione anche al cambio valuta oltre che alla solidità dello stato.

Potreste scegliere di investire su obbligazioni, titoli di stato, ma anche azioni semplicemente con le piattaforme di trading online, di cui a breve vi parleremo.

Fondi pensione

Anche investire nei fondi pensione potrebbe essere un ottimo affare ma solo se siete dei risparmiatori e non amate molto gli investimenti ad alto rischio.

Il problema oggi per molti è quello della pensione. Si tratta di un sistema che non garantisce in nessun modo le generazioni future.

Oggi si potrebbe pensare ad un fondo pensione che potrebbe servire da ammortizzatore per valutare la possibilità di andare in pensione con una somma di denaro adeguata al nostro tenore di vita che ci permette di mandare avanti la baracca.

Ad oggi ci sono dei fondi pensione che offrono dei discreti vantaggi, tra questi ricordiamo il fatto che:

  • sono fiscalmente convenienti;
  • si potrebbe optare per risparmiare una piccola parte di quanto versiamo e in questo modo si pagherebbero meno imposte in quanto ridurrebbero la base imponibile;
  • detengono dei costi relativamente bassi;
  • offrono delle rivalutazioni sul ungo periodo che possono essere anche molto interessanti;
  • li possiamo definire come dei prodotti (almeno sulla carta) sono concepiti per il lungo e lunghissimo periodo e come tale scegliendo un orizzonte temporale lungo possono rappresentare degli ottimi investimenti.

Purtroppo come sempre accade, non tutto è oro quello che luccica. Nel fantastico mondo della finanza e del risparmio ci sono dei vantaggi che abbiamo riportato e che sono strettamente connessi ai fondi pensione e ci sono poi i costi di gestione che devono essere calcolati. Nel caso in cui si scelgano fondi pensione scarsamente performanti, si devono anche analizzare dei rendimenti che possiamo definire come al di sotto degli strumenti con profili di rischio analogo.

Comprare una casa non è un investimento!

Questo aspetto non è chiaro a tutti. Oggi, non è semplice comprare una casa e per altro non è da considerarlo come un investimento. Investire oggi sul mattone potrebbe non convenire.

Comprare una casa per abitarla non è (quasi) mai un investimento. Oggi ci sono molte spese che devono essere sostenute e come tale il mattone potrebbe non essere fonte di reddito a patto di trattarlo così, ovvero di metterlo a rendita.

Conti deposito: per gli investimenti a breve termine?

Possiamo affermare che i conti deposito sono considerati come uno degli strumenti che se ben sfruttato offre dei rendimenti ottimi anche con orizzonti temporali di medio termine (5 anni). Ovviamente non si tratta di rendimenti massimi e non sono esattamente il top per chi vuole investire sul lungo e sul lunghissimo periodo.

Possiamo definirli come degli investimenti adatti a chi vuole utilizzare degli strumenti atti a conservare i propri risparmi.

Tra le diverse caratteristiche dei conti deposito ricordiamo:

  • sono completamente tutelati fino ad un massimo di 100.000 euro per conto e per correntista;
  • offrono dei rendimenti che al momento sono più alti di quelli obbligazionari;
  • sono abbastanza semplici da gestire e si può anche reinvestire i capitali e gli interessi maturati, allo scadere degli anni.

Trading online

Molto spesso abbiamo parlato del trading online; si tratta di una formula d’investimento non adatta a tutti, ma solo a chi ha veramente voglia di imparare.

Se avete voglia di investire sui mercati finanziari e allo stesso tempo non hanno grandi pretese di diventare ricchi e subito potete iniziare ad imparare.

Il trading online deve essere imparato passo dopo passo. Non è possibile imparare a fare trading da un giorno all’altro e non è possibile sperare solo di guadagnare. Si devono anche considerare le perdite e i rischi insiti in questo tipo di investimenti.

Al momento, grazie al trading online è possibile investire e fare trading online su un grande numero di strumenti, come:

  • azioni;
  • obbligazioni;
  • ETF;
  • derivati (CFD, opzioni, futures, etc.);
  • Forex.

Investire nel mercato azionario

Investire nel mercato azionario

Oggi questa forma di investimenti non è tanto proposta dai banchieri e dalle grandi società di investimento. Si tratta di una forma di investimento passata in secondo luogo; è possibile affermare che il mercato azionario può essere fonte di enormi soddisfazioni ma solo se si sa bene su quali azioni puntare. Si tratta di un ottimo investimento per chi ha voglia di investire con orizzonti temporali lunghi.

Se si investe su azioni con un portafoglio ben studiato, che possa includere delle azioni diversificate creando dei rendimenti importanti sul lungo termine. Potrebbe essere un ottimo investimento nel caso in cui si abbia voglia di iniziare a guadagnare qualcosa senza grandi pretese.

I mercati azionari sono una truffa?

Molti sono dell’idea che i mercati azionari siano manipolati e nascondano sempre delle truffe. Questo non è assolutamente vero.

Oggi ci sono delle truffe finanziarie ma è possibile evitarle con semplici accorgimenti. Basta per esempio operare con piattaforme autorizzate e regolamentate e allo stesso tempo investire in azioni. Queste vi possono garantire affidabilità e sicurezza.

Inoltre, potete evitare di cadere nelle trappole dei truffatori; meglio non credere alle false promesse e ai facili guadagni.

Grazie alle azioni è possibile guadagnare anche molto, ma non è mai possibile diventa ricchi dalla sera alla mattina. Per altro ci vuole del tempo, tanto impegno e tanto studio.

Su internet vi sono delle pubblicità legate a dei falsi programmi miracolosi che vi faranno diventare ricchi. Meglio starsene lontani.

Derivati e Forex: non adatti per il lungo periodo

Questi strumenti non sono adatti all’investimento sul lungo periodo; i derivati e il mercato Forex, a prescindere dalla forma (CFD, Opzioni, Futures) non possiamo considerarli uno strumento adatto a chi ha a disposizione un orizzonte particolarmente lungo per il proprio investimento.

In alcuni casi, questi mercati e questi investimenti non offrono dei profitti almeno nell’immediato come succede per la maggior parte dei trader, ma possiamo affermare che al momento è possibile comporre un portafoglio più ampio, affidabile e stabile, senza ricorrere a questo tipo di strumenti.

Migliori piattaforme per investire online

piattaforme trading

Si potrebbe scegliere di investire sui mercati finanziari con i broker di trading online. Tra le migliori oggi presenti sul mercato, che offrono sicurezza e affidabilità, le quali garantiscono la massima sicurezza e allo stesso tempo grande semplicità di utilizzo possiamo annoverare:

  • eToro;
  • Iq Option.

Imparare a investire con il social trading eToro

etoro 1
eToro investimenti

eToro è un broker eccellente per tutti quelli che vogliono imparare a investire e fare trading in modo semplice e veloce. eToro offre una piattaforma gratuita, semplicissima da utilizzare molto sicura e affidabile.

Il punto di forza principale di eToro il social trading e il copy trader. Questo permette di copiare, automaticamente e senza costi tutti i trader che si sono distinti per professionalità e caratteristiche. Tutte le operazioni effettuate dagli altri trader, possono essere replicate all’interno del conto vostro.

Comprendere come funziona il Copytrader eToro è molto semplice.

Si tratta di uno strumento atto a ricercare i trader che hanno effettuato degli ottimi investimenti che gli hanno permesso di guadagnare facendo registrare delle ottime performance.

Per ogni investitore professionale è possibile conoscere il rendimento ottenuto in passato e anche il livello di rischio medio.

Sulla base di queste informazioni è semplice comprendere quali sono i migliori investitori professionali da copiare automaticamente. Solo a seguito dell’avvenuta selezione, il sistema software provvederà a replicare tutte le operazioni di questi trader all’interno del vostro conto.

Il vantaggio di eToro è duplice; da una parte vi permette di ottenere dei risultati positivi e dall’altra si può imparare a investire osservando quello che fanno i migliori investitori al mondo.

Prova a investire con il conto demo gratuito eToro mettendo in pratica le migliori strategie di social trading

Imparare a investire con 10 € e Iq Option

IQ-Option-обзор.
IQ Option: piattaforma di trading CFD

Se si vuole imparare invece investendo un capitale minimo di appena 10 € si potrà scegliere Iq Option. La piattaforma è veramente semplice e intuitiva (una delle più semplici in assoluto).

Con Iq Option è possibile fare trading con 10 euro e trade minimi da 1 €.

Si potrà scegliere di investire e fare trading anche con un conto demo gratuito, illimitata e senza vincoli, che consente di imparare a investire senza rischiare soldi.

Prova a investire con il conto demo gratuito Iq Option mettendo in pratica le migliori strategie di investimento

Risparmio gestito: cos’è e come funziona

risparmio gestito

Si tratta di una forma alternativa di investimento alle precedenti forme appena enunciate. Si tratta di una forma di investimento che possiamo far rientrare all’interno della previdenza integrativa.

In questo caso, sia le banche che i promotori e gli assicuratori si affannano per proporvi delle soluzioni alternative. Tra questi investimenti, possiamo ricordare ad esempio:

Investimenti Assicurativi

Questa forma di investimento non sempre deve essere presa come forma di investimento semplice e conveniente.

Investire in assicurazioni potrebbe rappresentare la peggiore scelta finanziaria che si possa fare. Ovviamente molto dipende da voi e dalla vostra propensione a questa particolare forma di investimento.

Fondi comuni

Possiamo affermare che i fondi comuni sono considerati come uno strumento proposto da molti e che hanno come scopo quello di fa investire i risparmiatori che hanno un libretto bancario. Si tratta di investimenti solitamente proposti dai promotori delle stesse banche.

Vi starete chiedendo perché questi offrono determinati prodotti? Semplicemente perché questi particolari strumenti pagano delle commissioni altissime e si finisce per regalare buona parte dell’eventuale guadagno a chi gestisce il fondo.

Non sono da prendere in considerazione assolutamente se non conoscete il prodotto! La potremmo considerare come un’ipotesi poco percorribile visto e considerato che ci troviamo di fronte a un percorso che non può essere di lungo periodo. Si tratta di investimenti che non sono adatti neanche a investitori che vogliono puntare sul breve periodo.

ETF

Non sempre investire in ETF è la soluzione più adatta e quella maggiormente preferibile rispetto ai fondi comuni. Ci sono diversi motivi che li differenziano.

Uno dei primi elementi è che gli ETF sono una replica passiva di un determinato mercato; essendo tali non puntano a battere” il mercato ma si limitano solo a seguire il settore di riferimento mediante l’acquisto di azioni, delle obbligazioni o di altri titoli che riguardano quel settore.

Ad esempio, possiamo notare che comprando un ETF azionario sull’Europa altro non faremo che acquistare un pezzettino del paniere che compra azioni legate alle principali aziende eueropee.

Il vantaggio di tutto questo risiede nel fatto che la manutenzione” del titolo è molto più bassa e di conseguenza costa molto di meno la gestione.  Ad esempio, un buon ETF costa tra lo 0,3% e l’1% annuo. Ci sono poi dei fondi comuni che arrivano anche al 4%.

Altra caratteristica è che gli ETF sono quotati in borsa; essendo tali, i titoli sono quotati sui mercati regolamentati e come tale è molto più semplice rivendere il titolo nel momento in cui non lo si vuole più possedere.

Oggi possiamo anche affermare che è molto complesso questo strumento di investimento soprattutto per quelli che non sono quotati.

Gli ETF sono ideali per i cassettisti. In questo caso si comprano ETF investendo sul lungo periodo anche se questi si limitano a replicare i mercati che seleziono senza ulteriori pretese, come ogni buon cassettista.

Considerazioni e opinioni finali

All’interno di questo approfondimento abbiamo riportato alcune importanti forme di investimento. Si tratta a ben vedere delle principali opportunità che vi sono offerte dai mercati.

Grazie a questa breve guida, è possibile comprendere come fare per investire e allo stesso tempo risparmiare denaro. In particolare abbiamo approfondito argomenti legati a:

  • risparmio;
  • protezione del capitale;
  • crescita personale;
  • investimenti.

Molto dipende però anche dalla vostra età e dalla propensione al rischio. L’ordine infatti non è casuale, riflette molto spesso la vostra età. Ad esempio se siete in una fase crescente, dovete migliorarvi come persona e proteggervi prima ancora di pensare agli investimenti.

Imparare a investire non è affatto difficile e ci sono oggi delle ottime soluzioni per imparare.

Se volete iniziare a guadagnare con i mercati finanziari dovete selezionare accuratamente la piattaforma da utilizzare e scegliere il tipo di investimento che meglio si adatta alle vostre esigenze.

In ogni caso il modo migliore per imparare gli investimenti è partire dalla pratica, lo studio teorico non può bastare mai!

Ecco quindi che tutti potrete imparare a investire anche se partite veramente da zero. Con il tempo e impegno si possono raggiungere risultati eccezionali.

Smart Working – La Guida Completa (e Come Può Aiutarci a Battere il Coronavirus)

Умная работа против коронавируса

Smart working, lavoro agile, remote worke telelavoro… tutti ne parlano, soprattutto ora che l’emergenza Coronavirus costringe tanti a lavorare da casa.

Eppure, non tutti sanno bene cos’è lo smart working e cosa si intende per lavoro agile.

Spesso viene ridotto a semplice lavoro da casa con il PC aziendale e una connessione internet, evitando gli spostamenti casa-ufficio.

Una possibilità di lavoro sempre più reale e comune in molte aziende, dalle multinazionali alle piccole e medie imprese, dentro e fuori le zone maggiormente colpite dal Coronavirus.

Lo smart working però non è solo telelavoro e controllare le email in pigiama davanti ad una tazza di caffè, ma comprende molteplici aspetti e un cambio di mentalità.

Vediamo allora come funziona lo smart working, quali sono i vantaggi del lavoro agile e perché è importante.

Cos’è il Lavoro Agile? Definizione di Smart Working

Что значит умная работа?

Lo smart working è una tipologia di lavoro in cui il dipendente ha totale flessibilità e autonomia nell’organizzazione della giornata lavorativa, nella scelta del luogo e degli orari di lavoro, senza l’obbligo di recarsi in ufficio.

La modalità di lavoro agile è sempre più diffusa in aziende di diversi settori e rientra tra le misure urgenti adottate dal Governo italiano per il contenimento e la gestione dell’emergenza epidemiologica da Coronavirus (COVID-19).

Questo non significa però che, se la tua azienda ha attivato lo smart working, puoi poltrire tutto il giorno sul divano di casa!

Dare maggiore libertà e autonomia al dipendente significa infatti dargli fiducia, ma la fiducia non deve essere tradita.

Per questo, chi lavora in modalità smart working ha compiti e obiettivi di produttività da portare a termine entro i tempi concordati.

Non avere orari prestabiliti, organizzare il proprio lavoro per fasi, cicli e obiettivi, poter lavorare da casa propria o da altri luoghi (in treno, al parco…), gestire e organizzare in autonomia gli impegni domestici e professionali:

Sono tutte caratteristiche dello smart working che migliorano la job satisfaction dei dipendenti e in molti casi aiutano ad aumentare la produttività.

Alcune aziende richiedono comunque la presenza in ufficio o in sede per un determinato numero di giorni o di ore: ad esempio, per alcune mansioni per cui la presenza fisica è fondamentale.

Se invece il datore di lavoro permette semplicemente di lavorare da casa, mantenendo il controllo sugli orari e sull’organizzazione del lavoro, allora in questo caso è più corretto parlare di remote working.

Удаленная работа на работу из дома

L’opzione del telelavoro però è solo un aspetto dello smart working, e non per forza il più importante.

Attualmente, è sicuramente la modalità di lavoro agile più utile per contenere l’epidemia di COVID-19 causata dal Coronavirus in Italia e cercare di ridurre i danni economici.

Inoltre, è bene ricordare che lo smart working non è per tutti:

Chi lo fa di solito è un professionista che lavora per lo più in un contesto di ufficio, manager, quadri, impiegati e in generale i cosiddetti “knowledge workers” con competenze digitali di un certo livello – non un operaio di produzione o una commessa, le cui mansioni non possono essere svolte a un PC.

Alcuni esempi di professioni per cui il lavoro agile è già realtà? Sviluppatori, progettisti, redattori, addetti al backoffice…

Scopri qui tutte le offerte per smart working!

App e Strumenti Utili per lo Smart Working

Una connettività internet rapida e gli strumenti di comunicazione e collaborazione digitale svolgono un ruolo chiave per lavorare da remoto.

Grazie alla tecnologia è possibile comunicare a distanza con il team di lavorocollaborare in remoto, condividere file in cloud e partecipare a riunioni virtuali grazie a tool come Skype o Hangouts comodamente sul divano di casa propria.

Oggi esistono numerose app, tool di digital collaboration e piattaforme di smart working che permettono di pianificare e partecipare a riunioni, creare discussioni, collaborare e condividere documenti e dati, gestire lavori di gruppo, inviare file pesanti, salvare in cloud il proprio lavoro, fare chiamate condivise e videochiamate.

Цифровые инструменты для умной работы

Grazie all’iniziativa “Solidarietà Digitale” del Ministro per l’Innovazione tecnologica e la Digitalizzazione, alcune aziende hanno messo gratuitamente a disposizione i loro servizi per le imprese e i professionisti nelle aree soggette a restrizioni per l’emergenza sanitaria del Coronavirus (SARS-CoV-2).

Ad esempio servizi web, connettività internet, piattaforme di smart working avanzate e altri tool per lavorare da remoto.

Le soluzioni digitali sicuramente semplificano la vita, è importante però valutare aspetti positivi e negativi del lavoro da casa.

Infatti, non è tutto rose e fiori:

Il bilanciamento tra vita professionale e privata, l’iper connessione, la libertà e la flessibilità oraria hanno lati positivi, ma anche negativi.

Vuoi saperne di più?

Vediamo allora quali sono i pro e i contro di essere uno smart worker.

Quali Sono i Benefici dello Smart Working?

Introdurre lo smart working in azienda porta con sé numerosi vantaggi, alcuni immediati e intuitivi, altri meno.

Il primo e più importante effetto dello smart working inteso come lavoro da casa è che limita i contatti tra le persone e quindi la diffusione del Coronavirus.

Per questa sua funzione il Presidente del Consiglio dei ministri ha emanato il 1° marzo 2020 un nuovo decreto che chiarisce e semplifica le modalità di accesso allo smart working.

Covid-19 умный рабочий доступ

Anche se nato con altri obiettivi, il lavoro agile è uno strumento utile nella lotta al Coronavirus – ovviamente senza dimenticare le disposizioni generali per prevenire il contagio.

In particolare: lavarsi bene e spesso le mani con acqua e sapone o con un gel a base alcolica, muoversi solo se necessario, tenersi a distanza di sicurezza di almeno 1 metro dalle altre persone, curare l’igiene delle superfici (qui trovi le indicazioni del Ministero della Salute sul Nuovo Coronavirus).

Ma i benefici dello smart working non finiscono qui!

Vediamo allora perché il lavoro agile conviene e non è una misura da adottare solo in casi di emergenza, come l’epidemia da Coronavirus.

Riduzione dello Stress per il Trasporto

Работа на дому снижает нагрузку на путешествия

Svegliarsi presto ogni mattina, destreggiarsi tra gli scompartimenti di un treno schiacciato come una sardina tra le altre persone, correre a prendere autobus e metro e nonostante tutto arrivare tardi al lavoro:

È una situazione molto più comune di quel che pensi.

Se grazie allo smart working lavori direttamente da casa tua, lo stress di viaggiare in auto o in treno, la paura di perdere le coincidenze e il rischio di scioperi è azzerato.

Questo ha un impatto positivo anche sulla tua salute: il tuo umore migliora, il rischio di avere malattie cardiovascolari o di soffrire di insonnia è ridotto.

Risparmio e Ridotto Impatto Ambientale

Умная работа помогает экономить

Lo smart working può dare un grande ritorno economico ed è una soluzione ecologica:

Non doversi spostare ogni mattina riduce l’emissione di CO2 e il traffico urbano, ti permette di risparmiare su abbonamenti ai mezzi di trasporto e pranzi fuori casa.

Ma dare ai dipendenti la possibilità del lavoro agile è conveniente anche per l’azienda:

Avendo meno personale in ufficio, si può risparmiare sui costi fissi per la gestione della sede aziendale (postazioni di lavoro, riscaldamento, luce, pulizia…).

Ottimizzazione dei Tempi e Libertà Organizzativa

Планируйте свою работу из дома

Il lavoro agile dà totale libertà organizzativa e di gestione del tempo, a patto che gli smart worker raggiungano gli obiettivi e svolgano il lavoro nei tempi concordati.

Cosa significa?

Puoi organizzare la tua giornata lavorativa come preferisci, fare pause quando sei stanco, fare una passeggiata per sgranchirti e lavorare quando ti senti più produttivo e carico di energie.

Una parte dei lavoratori, ad esempio, riesce a concentrarsi meglio nelle ore serali, quando tutto fuori è calmo e non c’è traffico.

Bilanciamento tra Vita Privata e Professionale

Баланс частной и профессиональной жизни с гибкой работой

Con lo smart working puoi gestire in autonomia i tempi di vita e lavoro e conciliare meglio la vita privata e domestica con quella professionale.

Non ti sembra fantastico?

Puoi fare le faccende domestiche tra una pausa e l’altra e non preoccuparti di incastrare gli impegni. Stare con tuo figlio, fare la spesa o altre commissioni quando preferisci, senza preoccuparti di dover rientrare presto in ufficio.

Lavorare da casa riduce stress e preoccupazioni: i dipendenti possono svolgere il proprio lavoro in serenità ed essere più produttivi.

Nessun Dress Code Richiesto

A meno che tu non debba fare una videochiamate per partecipare a riunioni o parlare con i clienti, nello smart working non è richiesto alcun dress code.

E allora…? Puoi vestirti come preferisci!

E sì, puoi anche stare in tuta mentre lavori, o comunque indossare indumenti comodi. Lavorare in pigiama, però, non è una buona idea… è un attimo e ti verrà voglia di rimetterti a letto!

Questi erano i lati positivi del lavoro agile.

Adesso sei pronto a vedere il risvolto della medaglia?

Quali sono gli Svantaggi dello Smart Working?

Минусы быть умным работником

Lo smart working sicuramente attrae, ma non bisogna pensare che sia semplice trovare la concentrazione in casa propria e mantenere alta la propria produttività.

Scopriamo quali sono i problemi più comuni per chi lavora da casa e i consigli dell’esperto per risolverli.

Ambiente di Lavoro

L’ambiente di lavoro deve essere confortevole e super attrezzato anche a casa.

Assicurati di avere i device e i software necessari per poter lavorare da casa: computer, telefono, cuffie con microfono ad archetto, tool collaborativi e strumenti per la comunicazione a distanza.

Distrazioni

La distrazione è un rischio per chi lavora da casa

La casa è piena di distrazioni: le camicie da stirare, i piatti da lavare, il telefono che squilla, il letto da rifare.

Nell’esatto istante in cui hai acceso il computer per metterti a lavorare, tuo figlio inizia a piangere, i vicini disturbano, il cane vuole uscire…

Non farti ingannare e non sottovalutare mai il lavoro da casa, dandogli meno attenzione ed importanza. Si ripercuoterà sulla tua produttività.

Cerca di impiegare le tue energie e il tuo tempo come faresti se fossi in ufficio con i tuoi colleghi.

Iperconnessione

Il lavoro da casa è un lavoro a tutti gli effetti. Stando a casa però si rischia di non avere ben chiara la distinzione tra ambiente lavorativo e domestico-privato.

E la tecnologia non aiuta:

Essere sempre connessi aumenta la propensione ad essere workaholic e lavorare più del dovuto, dimenticandosi di staccare la spina.

Lavorare da Soli

Gli smart worker lavorano solitamente da soli

Nonostante la tecnologia accorci le distanze, lavorare da casa non è come essere in ufficio e si potrebbe sentire un po’ di solitudine. Tanto più che per limitare il contagio da Coronavirus l’indicazione del governo e delle autorità sanitarie è stare a casa e limitare il più possibile i contatti con le persone.

Con il lavoro da remoto non si ha tempo per chiacchierare e scherzare con il team, non si condividono idee, news e aneddoti con i colleghi e molto altro ancora.

Sicurezza Digitale

Chi lavora da casa è costretto a condividere i file con i colleghi e comunicare tramite email, app o altri sistemi di comunicazione.

Quindi, aumenta notevolmente il rischio di diffusione di informazioni riservate o di documenti privati.


– I CONSIGLI DELL’ESPERTO –

Ecco alcuni trucchi contro le trappole dello smart working:

  • Scegli una stanza luminosa per lavorare, possibilmente separata da altre stanze della casa.
  • Predisponi una postazione di lavoro simile a quella di un ufficio: compra una sedia da ufficio, una scrivania, una tastiera, mouse ergonomico e tutto ciò che può esserti utile per lavorare.
  • Parla con chi vive con te, spiega e aiutali a comprendere le tue esigenze per concentrarti e mantenere alta la produttività. Sicuramente capiranno.
  • Non sovrapporre vita privata e professionale: determina tempi di lavoro e tempi da dedicare alla tua famiglia e alle relazioni interpersonali.
  • Se necessario usa un device esclusivamente per il lavoro: in questo modo non avrai distrazioni nei tuoi momenti di pausa.
  • Mantieni vive le relazioni sociali: quando hai finito di lavorare, dedica del tempo per fare una telefonata ai tuoi amici e passa momenti con la tua famiglia. Oltre a distrarti dal lavoro, migliora il tuo umore e ti fa sentire meno solo.
  • Adotta sempre adeguate misure di IT security: usa sistemi di autenticazione a due fattori e password sicure per proteggere i tuoi file e per accedere al tuo computer.

[BONUS] Lavorare da Casa: 9 Metodi per Essere Produttivi

Consigli su come concentrarsi a casa

L’ostacolo più grande è concentrarsi e iniziare a lavorare, il resto è tutto in discesa.

E noi lo sappiamo bene.

Per questo, ecco i migliori consigli per mantenere alta la concentrazione e affrontare in maniera professionale il lavoro da casa ai tempi del Coronavirus.

#1 Medita

Prima di iniziare a lavorare, medita per 20 minuti.

È stato dimostrato che meditare ogni giorno aiuta a svuotare la mente e concentrarsi sul lavoro.

Come fare?

Assumi una posizione per te comoda (ma evita di sdraiarti), chiudi gli occhi, rilassa i muscoli e fai dei respiri profondi.

#2 Usa la Tecnica del Pomodoro

Non preoccuparti, non consiste nel mangiare pomodori fino allo sfinimento!

È molto più semplice:

Organizza il lavoro in brevi sessioni di 20-30 minuti e alla fine di ogni sessione fai una pausa di 5 minuti.

In questo modo, il tuo cervello sarà sempre pronto per il prossimo task ed eviterai di fare pause interminabili ed improduttive.

#3 Mangia Cibo Sano

Mangiare cibo sano per aumentare la produttività

La colazione, si sa, è il piatto più importante della giornata: è indispensabile per avere energiemigliorare la memoria e la concentrazione durante il lavoro.

Ma anche gli altri pasti che fai durante la giornata non sono da sottovalutare:

Quante volte dopo un abbondante pranzo hai sentito il bisogno di dormire per almeno un’ora?

Ecco, per evitarlo cerca di mangiare cibi sani e nutrienti come cereali, mandorle, frutta e verdura …

Ed evita di assumere litri e litri di caffè: è vero che la caffeina sveglia, ma alla lunga può dare problemi alla salute.

#4 Organizza lo Spazio di Lavoro

Organizza al meglio lo spazio di lavoro in homeoffice

Prima di iniziare a lavorare organizza i tuoi spazi home office e assicurati che la scrivania abbia tutto quello che ti serve per lavorare: post it, graffettepennematitegommepile cariche …

… ma anche acqua e snack.

Non vorrai mica distrarti per un fastidioso brontolio allo stomaco?

Cerca di mantenere il tuo spazio di lavoro il più possibile pulito ed elimina ogni tipo di distrazione: l’ultimo cd del tuo gruppo preferito, i biglietti del cinema, il libro che non vedi l’ora di leggere …

#5 Spegni il Telefono

Il telefono è il primo motivo di distrazione non solo per chi lavora da casa.

Un consiglio?

Spegnilo.

E se mi serve per il lavoro?

Metti in silenzioso le notifiche di app che non ti servono per lavorare e che, anzi, sono solo fonte di distrazione.

#6 Usa un Cartello ‘Do NOT Disturb’

Используйте знаки, чтобы не беспокоить

Per mantenere la concentrazione a lungo hai bisogno che nessuno ti disturbi.

Come fare?

Semplice: metti un cartello ‘Do NOT Disturb‘ fuori dalla porta della stanza in cui lavori.

Vedrai che parenti e coinquilini ci penseranno due volte prima di bussare per chiederti qualcosa.

#7 Evita il Multitasking

Secondo un recente studio dell’Università di Stanford, svolgere più compiti contemporaneamente riduce la tua concentrazione e peggiora le performance.

Risultato?

A fine giornata avrai svolto molti compiti diversi, ti sentirai stressato e stanco, ma probabilmente la qualità del lavoro svolto non è eccellente come speravi.

#8 Colora

Окраска, чтобы очистить разум и сосредоточиться

Colorare è un’attività semplice, creativa e ricorda i momenti felici e spensierati dell’infanzia.

Per questi motivi è un’ottima tecnica per rilassarsisvuotare la mente e concentrarsi sul lavoro da svolgere.

Cosa aspetti, allora?

È tempo di recuperare coloripastelli e pennarelli

… o di rubare quelli di tuo figlio!

#9 Ascolta Musica

Se scelta correttamente, la musica può essere un ottimo alleato della concentrazione.

Come sceglierla, quindi?

Evita brani con parole, canzoni heavy metal o musica molto ritmata.

Preferisci, invece, musica classicamusica ambient o suoni della natura.

Inoltre, ascoltare la musica con le cuffie ti permette di isolarti dal mondo esterno e non avere distrazioni.

Советы по быстрой работе

Adesso Tocca a Te!

Grazie ai consigli che hai appena letto, sarai un perfetto smart worker, pronto a sfruttare tutti i benefici del lavoro agile – anche quando l’epidemia di COVID-19 sarà passata, speriamo presto!

Come giocare in borsa

Benvenuto su ComeGiocareBorsa.com il nostro sito che affronta il tema affascinante del giocare in Borsa sfruttando i principi base del trading online. Oggi moltissimi italiani vogliono trovare delle forme di investimento che gli consentano la creazione di una rendita fissa mensile.Rispetto al passato oggi investire in borsa online è molto più facile grazie alle migliori piattaforme italiane che oggi consentono di fare trading sugli indici azionari.

Le domande classiche a cui cerco di rispondere sono le più note. E’ possibile vincere in borsa? Come si gioca in borsa da casa ? Cosa significa giocare in borsa ? Ma per investimento cosa si intende? Nel sito voglio cercare di proporre una visione chiara dell’argomento proponendo sia degli elementi conoscitivi come lo studio degli indicatori che probabilistici come il calcolo delle probabilità. Tanti elementi sono importanti come l’analisi tecnica e quella fondamentale ma non bisogna trascurare la psicologia, capirai poi il perchè. Un altro aspetto fondamentale sta poi nella scelta del broker. Un broker è una sorta di banca online che permette di fare le operazioni di compravendita sulle azioni o titoli azionari.

Poichè scegliere male significa partire col piede sbagliato ti segnalo come prima cosa un settore su cui iniziare che è molto redditizio. La piattaforma da utilizzare deve essere autorizzata nel paese in cui operi. Se sei in Italia assicurati di operare in borsa con broker legali autorizzati dalla Consob che è la società che si occupa di controllare le società quotate in borsa e quelle che offrono strumenti finanziari.

Gli argomenti che affronterò nel sito sono vari e dedicati ad un pubblico vasto, sia a chi vuole investire in borsa per la prima volta sia ad esperti che cercano notizie aggiornate sulla borsa italiana o vogliono utilizzare nuovi strumenti e nuove piattaforme. Anche se inizi da zero ti illustrerò dei metodi che funzionano e che ti aiuteranno a fare profitti.

Gli argomenti che tratterò sono :

  • Vincere o investire in borsa?
  • Giocare in borsa online da casa: guida per principianti
  • Investimenti redditizi : la regola del cash flow
  • Acquistare azioni e investire : le differenze
  • Operare con i CFD (Contract for difference)
  • Elementi di analisi : analisi tecnica, fondamentale e leva
  • Vantaggi degli investimenti in Borsa
  • Broker convenienti per fare trading in borsa : da dove iniziare ?

Vincere o investire in borsa?

Tutti vogliono vincere in borsa magari entrando nella classifica di Forbes ed è per questo che come te anni fa ho iniziato a leggere tantissimo materiale su Internet e ad acquistare libri per documentarmi il più possibile ed avere una formazione di base. Quello che non sapevo è che mi mancava una componente fondamentale che è quella psicologica. Oggi posso dire che dal mio punto di vista il successo negli investimenti passa sopratutto dalla testa. Se operi in questo settore capisci perfettamente a cosa mi riferisco. Come me avrai vinto e perso soldi a causa di decisioni sbagliate.

Le basi sono comunque importanti per cui cercherò brevemente di chiarire alcuni termini che userò. Quando parlo di trading online faccio riferimento all’attività di investimento che viene fatta via Internet tramite una piattaforma elettronica.Il broker è un intermediario finanziario come visto in precedenza che ci fa da tramite.

Per iniziare ti consiglio di fare molta simulazione per capire se sei pronto e se stai applicando la strategia che ti sei dato in modo rigoroso. E’ fondamentale se vuoi giocare in borsa anche perchè se inizi col trading reale stai rischiando soldi veri. All’inizio ho perso denaro, poi ad un certo punto ho iniziato a vincere.

Consiglio: non credere a chi ti dice che puoi fare un profitto del 100% o più in un anno.

Ciò che distingue un vero trader dalla massa è la capacità di fare un profitto netto e costante. Probabilmente ci sono persone in grado di diventare ricchi come Warren Buffet (uno dei più grandi investitori) ma si contano sulle dita della mano. In mezzo ci siamo noi.

Per iniziare a vincere in borsa consiglio di non trascurare alcun aspetto legato al trading. Unire l’analisi tecnica e quella fondamentale è decisivo insieme ad elementi di gestione della psicologia. Quando sento parlare di trader a lungo termine mi viene un po’ da sorridere. Se stai cercando un investimento a 10 anni allora devi comprare BTP oppure azioni e tenertele per un bel po’. Chi opera nel modo che ho descritto non può essere definito trader secondo me. Quando c’è da fare intraday o scalping si devono prendere decisioni immediate ed in tempo reale, gestire lo stress e reagire ai cambiamenti della borsa : è questo che fa chi gioca in borsa.

Giocare in borsa online da casa : guida per principianti

Игра на фондовом рынке: возможная цель?
Giocare in borsa : obiettivo possibile?

Quando mi sono avvicinato per la prima volta alle borse ricordo che ero molto su di giri. Avevo una piattaforma per investire e ho iniziato a comprare e vendere senza un metodo preciso. Risultato ? Ho finito per perdere dei soldi mentre quello che volevo era solo guadagnare. Acquistavo un titolo e lo vedevo il minuto dopo crollare a picco come se ci fosse una maledizione contro di me o addirittura la piattaforma fosse truccata. Era come se il broker online mi stesse truffando, in realtà ho capito molto dopo che ero io a sbagliare.

Probabilmente ti riconosci molto in questa mia storia. Molti iniziano proprio come ho fatto io ed arrivano alla condizione che è impossibile guadagnare in borsa. Avevo la convinzione che fosse una battaglia persa eppure nel mondo c’era tanta gente che faceva soldi a palate. Anni dopo ho iniziato a fare qualche operazione più ragionata e a fare delle piccole operazioni e a frequentare i vari eventi sul territorio. E’ qui che la mia situazione è cambiata, quando ho incontrato molti professionisti che mi hanno spiegato quanto è importante avere una grande autostima di te stesso.

E così ho conosciuto persone che non erano dei guru dei mercati ma avevano un autocontrollo pazzesco. Se credi nella tue possibilità puoi realizzare qualunque obiettivo.

In Borsa avvengono gli scambi quindi c’è sempre qualcuno che vince e qualcuno che perde soldi anche perchè non c’è una autorità terza che si mette in mezzo, gli scambi avvengono in maniera libera. Magari chi guadagna sempre sono le banche che incassano comunque commissioni.

Uno dei migliori modi per iniziare a investire in borsa dedicando solo 5 minuti al giorno è quello di usare i CFD stocks. Parliamo di uno strumento facile da usare e regolamentato che ha dei vantaggi:

  • gli investimenti da fare sono minimi, un conto di trading si può aprire anche con soli 100€. Prova invece ad acquistare un pacchetto di azioni e vedi quanto spendi
  • conosci quanto capitale investi e quanto guadagni o perdi in anticipo
  • puoi fare profitti in qualunque situazione di mercato anche in quelle al ribasso
  • basta decidere se il prezzo di un titolo sale o scende e fare un piccolo investimento
  • è regolamentato

Attenzione, ricorda che ogni operazione fatta sui derivati e CFD comporta rischi di perdite, dunque assicurati di essere preparato.

Se vuoi fare trading non vuoi passare le tue giornate davanti al computer. Per questo motivo io opero nel medio termine. Chi fa operazioni nella stessa giornata (intraday) deve comprare e vendere continuamente, un lavoro molto stressante. E poi a quel punto non servirebbe nemmeno seguire le notizie.

Puoi comunque lavorare a breve termine ma dedica a questo poco tempo della tua giornata senza stare a seguire troppo come vanno le azioni che stai monitorando. Puoi prenderti il tempo che vuoi perchè puoi impostare degli stop automatici (stop loss) per prevenire eventuali perdite vendendo nel momento in cui il prezzo scende sotto un livello prefissato.

E’ così che operano i professionisti. Per questo motivo quando stai negoziando su un titolo fissa subito uno stop per rendere il tuo trading più rigoroso possibile. In questo modo potrai gestire meglio sia la paura e l’ansia sia l’avidità che ti colpirà inevitabilmente se stai guadagnando. Cerca di seguire fedelmente una strategia con poche azioni su pochi titoli ben delineata e seguila fedelmente.

Investire in borsa on line : la regola del cash flow

Che significa giocare in Borsa in termini pratici? Un operatore di borsa o un trader generalmente fa delle operazioni di compravendita ovvero negozia attraverso una serie di strumenti finanziari a sua disposizione per trarre vantaggio, profitto e soldi da vari asset. Questi possono essere sia le azioni di borsa ma anche indici ed Exchanged Traded Funds (Etf).

Per guadagnare occorre che l’investimento fatto sia redditizio. Per spiegare questo prendo in prestito il concetto di Cash Flow che è un termine che molti di voi conosceranno.

Con cash flow si intende l’insieme di operazioni di entrate e uscite che contribuiscono a creare il proprio bilancio personale. Se spendi tutto quello che guadagni il tuo bilancio è in perdita. E’ è questo che ci fa capire se l’investimento rende o no. Ad esempio spesso ci dicono che la casa è un mezzo per investire sicuro. Ma è proprio così ? Una abitazione è una voce di bilancio passivo. Su quella ci paghi le tasse o il mutuo per cui fa parte della voce “uscite”. E’ il mezzo che distingue in buona sostanza una persona di ceto medio dai poveri. La situazione in cui sono tutti più o meno è quella in cui il cash cioè l’entrata di denaro dipende esclusivamente dal lavoro.

Chi invece diventa ricco ha delle entrate e delle rendite che non dipendono dal lavoro cioè il suo cash flow è positivo in quanto le entrate superano le uscite.

Cosa ti insegna questo ? Che per fare profitti bisogna investire. Se non sei pronto puoi cominciare da un broker che ti offre la modalità demo (qui ne trovi uno molto valido) e poi passare al trading reale dopo aver acquisito esperienza e sicurezza. In questa fase cerca di lavorare anche sugli aspetti psicologici, ti serviranno.

Investire in Borsa può essere un metodo molto valido per creare rendite finanziarie. I costi sono irrisori e quasi nulla inizialmente. Se volessi aprire una attività invece quanto ti costerebbe ? Pensaci. Ovviamente ti parlo della mia esperienza, prendila come un racconto di vita, non vuole essere alcun incentivo a investire.

Acquistare azioni e investire : le differenze

C’è una sottile differenza tra il trading e l’acquisto delle azioni. Per acquistare titoli di una società devi combattere con molta burocrazia ed entri a far parte ufficialmente degli azionisti di quella società. E’ quindi evidente la differenza tra chi fa trading azionario tramite una piattaforma di negoziazione. Non ci sono i costi altissimi e si utilizzano quasi sempre i contratti per differenza che permettono di negoziare in qualunque situazione di mercato, anche quelle sfavorevoli al titolo.

Se hai invece azioni di una società e vanno male in borsa ci perdi, con un CFD invece puoi negoziare sul prezzo anche al ribasso. Ormai i Contract For difference sono offerti dalle maggiori banche italiane che offrono i servizi di trading come Fineco, Poste italiane e Unicredit. Tutti i clienti ormai hanno una grande varietà di scelta.

Spesso però è richiesta l’apertura di un conto corrente che ha dei costi, io preferisco sempre usare un buon broker on line che comunque è autorizzato ed più conveniente.

Operare con i CFD (Contract for difference)


Nella sezione precedente ho citato, non a caso, i Cfd. Un Cfd sta come acronimo di Contract for difference ed è uno strumento che ormai banche e broker offrono a tutti gli investitori che vogliono negoziare sui mercati.

Si tratta di veri e propri contratti stipulati tra due parti , tra il trader e la banca o broker. Ognuno di questi contratti segue un bene di mercato sottostante o asset sul prezzo. E’ evidente che è possibile acquistare e vendere tanti cfd per ogni asset. A differenza della compravendita classica di titoli azionari non si acquista fisicamente una quota di quella società ma si negozia sul prezzo. I benefici sono dunque superiori in quanto è rischiesto un investimento iniziale molto basso e si può negoziare anche al ribasso, ad esempio sul crollo di un titolo facendo molti più profitti. Inoltre, non si ha la limitazione di doversi tenere per troppo tempo nel proprio portafoglio dei titoli che si vogliono vendere perchè non vanno bene.

I broker con cui tutti operano oltre ai cfd danno la possibilità di operare in leva finanziaria dunque è bene dire che c’è il rischio di perdita da mettere in conto. Ma dimmi quale attività non è rischiosa? E’ evidente che sei qui vuoi capire come investire in borsa altrimenti compreresti un buono postale a 20 anni di scadenza.

Come avrai capito un Contract For Difference si basa dunque sulla differenza di prezzi : quello di apertura (quando si acquista) e quello di chiusura (alla scadenza). Posso fare quindi alcune considerazioni sulla validità dello strumento per i nostri scopi. Puoi guadagnare se acquisti uno di questi contratti prima che l’asset sia in rialzo. Ovviamente se vendi prima che l’asset di deprezza generi una perdita negativa.

Sono degli strumenti facili da usare che ti permetteranno di giocare facilmente in borsa operando da casa.

Elementi di analisi : analisi tecnica, fondamentale e leva

Ho detto che bisogna unire varie componenti per iniziare a guadagnare iniziando ad investire in borsa da casa. Un solo elemento non è sufficiente e ti spiego il perchè. Puoi essere l’analista migliore del tempo ma devi essere bravo a fare le previsioni in tempo reale. Col senno di poi un grafico può essere spiegato e motivato ma manca qualcosa.

Chi si occupa di analisi fondamentale invece è molto più attento alle notizie. Ad esempio se una società fa una fusione , questo dato non può essere noto a priori e non può essere usato per investire in quando il prezzo ne avrebbe già modificato il valore. E’ una delle critiche che i tecnici fanno ai fondamentalisti. Questo a vero a meno che non si abbiano delle conoscenze prima e in questo caso si parla di un reato che è quello dell’insider trading. Si verifica quando si sfruttano notizie private per alterare il mercato. E’ per questo motivo che le società quotate in borsa devono avvisare la Consob prima di fare transazioni di questo tipo.

Queste considerazioni ti servono per capire un concetto fondamentale. Usare una piattaforma di negoziazione di qualità può fare la differenza. E’ uno strumento molto potente che deve essere usato bene. Ti permette sia di studiare i grafici, le tendenze e i dati storici sia di essere aggiornato con le news di economia per metterci un pizzico di analisi fondamentale.

Deve essere usata bene però. Altrimenti non realizzerai quel percorso di crescita che ti distingue dalla massa. Ci sono due tipi di ordine che devi imparare ad usare : gli stop loss e gli order limit. Per capire come usarli visita le sezioni del sito dedicate agli approfondimenti tecnici.

Vantaggi degli investimenti in Borsa online

Che vantaggio ho nel giocare in borsa ? Me lo sono chiesto spesso sia prima che iniziare che dopo un certo numero di anni di trading. La risposta migliore che mi sono dato è : si possono ottenere buoni profitti in temi rapidi.

Se ci pensi oggi grazie alle piattaforme di trading puoi praticamente comprare e vendere in tempo reale ed in parallelo. Puoi acquistare cfd in pochi secondi approfittando e giocando sulle variazioni di prezzo. E’ questo che puoi fare anche operando giornalmente, un trader in fondo fa questo non credi ?

Ci sono poi comunque le operazioni a medio termine e lungo termine. Quello che devi fare è diversificare il più possibile per non dipendere da un solo settore.

Quotazioni Mercato Azionario Italiano

Ecco le principali quotazioni della Borsa italiana in tempo reale:

NomeSymbolPrezzoVarVar %
A2AA2A.MI 1.21-0.01-0.98%
AtlantiaATASF 15.301.339.49%
Azimut HoldingAZM.MI 13.550.231.73%
Banca GeneraliBGN.MI 20.620.140.68%
Banca MediolanumBMED.MI 5.180.112.27%
Banco BPMBAMI.MI 1.100.032.65%
Banca Popolare dell EmiliaBPE.MI 2.210.073.36%
BremboBRE.MI 7.300.395.72%
Buzzi UnicemBZU.MI 16.840.331.97%
Davide Campari Milano SpACPR.MI 6.62-0.04-0.57%
CNH IndustrialCNHI.MI 5.910.335.87%
EnelENEL.MI 5.93-0.06-0.99%
ENIENI.MI 8.470.121.49%
ExorEXO.MI 48.470.090.19%
Ferrari NVRACE.MI 146.551.250.86%
Fiat Chrysler Automobiles NVFCA.MI 7.510.263.52%
Fineco BankFBK.MI 9.240.485.48%
GeneraliG.MI 12.470.100.81%
Intesa San PaoloISP.MI 1.380.053.45%
ItalgasIG.MI 4.80-0.12-2.48%
Leonardo FinmeccanicaLDO.MI 6.240.284.70%
Mediaset SpAMS.MI 1.850.063.29%
MediobancaMB.MI 5.130.316.37%
MonclerMONC.MI 33.15-0.34-1.02%
PirelliPIRC.MI 3.320.041.10%
Poste ItalianePST.MI 7.52-0.05-0.66%
Prysmian (PRY)PRY.MI 15.940.171.08%
RecordatiREC.MI 38.28-0.33-0.85%
SaipemSPM.MI 2.260.031.53%
Salvatore FerragamoSFER.MI 11.000.050.46%
SnamSRG.MI 3.80-0.05-1.43%
STMicroelectronics NVSTM.MI 22.361.014.73%
Telecom Italia TIMTIT.MI 0.350.013.37%
TenarisTEN.MI 5.870.223.97%
TernaTRN.MI 5.36-0.04-0.74%
Ubi BancaUBI.MI 2.510.041.41%
UnicreditUCG.MI 6.900.182.71%
UnipolUNI.MI 2.940.103.66%
Unipol SaiUS.MI 2.20-0.02-0.99%
YooxYNAP.MI0.000.000.00%

Quotazioni principali Indici

Ecco i principali indici mondiali :

NomePrezzoVarVar %
Ftse Mib 17,011.11245.831.47%
FTSE100 5,826.6155.980.97%
Dow Jones 23,563.3087.480.37%
NASDAQ 8,511.0815.710.18%
S&P 500 2,803.203.890.14%
Nikkei 19,429.44291.491.52%
DAX30 10,513.7998.760.95%
Cac 40 4,451.0039.200.89%
Euro Stoxx 50 2,852.4617.560.62%
Hang seng 23,977.3283.960.35%

Broker convenienti per fare trading azionario : da dove iniziare ?

Ho provato tanti siti, banche online broker nella mia vita ma pochi hanno davvero superato le mie aspettative o comunque soddisfatto i miei requisiti di qualità. Ecco una lista di broker convenienti per fare trading in borsa:

  • Plus500 : non a caso è il primo della lista. Consente di operare solo in modalità CFD (si appplicano i termini e condizioni previste). Plus500 UK Ltd è autorizzata dalla Financial Conduct Authority (FCA) con licenza FRN 509909. Plus500 CY LTD è autorizzata and regolata dalla Cyprus Securities and Exchange Commission (Cysec) con Licenza No. 250/14.
    Clicca qui per iniziare a fare trading con Plus500.– Leggi la recensione di Plus500
  • Investous : se volete affrontare la borsa utilizzando il trading con i CFDs. Permette di investire in Borsa sfruttando un ottimo servizio di segnali innovativo e gratuito! Clicca qui per iniziare a giocare in borsa con Investous
  • eToro : la facilità di utilizzo e la comunità di utenti estesa lo rende consigliabile a chi non ha mai investito prima. Molto gradevole con funzionalità avanzate di social trading. Apri un conto con eToro facendo click qui.
  • XM : è un broker con un grande centro di formazione in cui si organizzano settimanalmente corsi molto interessanti. Piattaforma ben fatta ed evoluta. Per maggiori informazioni su XM vai qui.– Leggi la recensione di XM.com

CFDs sono strumenti finanziari complessi. L’80.6% dei trader retail perde denaro. Informati sui rischi prima di fare trading.

Guadagnare da casa: fare soldi da casa tua!

Заработать деньги из дома: заработать деньги из своего дома!

Cosa si intende per Guadagnare da Casa

Prendere in considerazione la possibilità di fare una seconda attività, che ci consenta magari di lavorare da casa e guadagnare, è oggi divenuta più che una semplice ambizione, una necessità per molte persone.

La crisi economica, le tante difficoltà legate al mondo del lavoro, e gli stipendi che a volte non sono sufficienti a garantirci un tenore di vita adeguato, stanno spingendo molte persone verso la ricerca di un guadagno alternativo, di un sistema legale ed onesto per produrre un reddito “extra” che possa rappresentare la soluzione a questo tipo di problema.

Lavorare da casa è una soluzione sponsorizzata su molti siti internet e presente nel circuito pubblicitario di molti “motori di ricerca”, la qual cosa potrebbe voler significare che trovare un lavoro alternativo da svolgere da casa sia una operazione semplice e veloce.

Purtroppo non è sempre così, e le possibilità di imbatterci nei cosiddetti “siti civetta” ed incappare nella “bufala” di turno sono molto alte. Su questi siti internet viene pubblicizzata la possibilità di guadagnare somme di denaro notevoli nel giro di pochissimi giorni: “guadagnare da casa 2500 Euro al mese”, “come smettere di lavorare”, “guadagna anche tu senza uscire di casa” e cose di questo genere.

Sebbene il giro d’affari dietro questo fenomeno sia notevole, ci troviamo spesso in presenza di veri e propri “specchietti per le allodole”, in cui ci viene chiesto denaro in cambio della possibilità di lavorare da casa.

Un’attenta selezione dei Migliori Robot presenti sul mercato per la negoziazione di Opzioni Binarie e criptovalute in automatico:

Dal momento che le opzioni binarie sono divenute anche in Italia dopo il successo in Francia ed Inghilterra il nuovo modo di fare trading online, moltissimi sono i traders che investono parte dei loro risparmi con risultati più che soddisfacenti. Ma non solo, ultimamente anche il trading criptovalute sembra ottenere un discreto successo, soprattutto con le nuove piattaforme criptovalute.

Guadagna da casa con il trading in opzioni binarie

Facile come fare una qualsiasi previsione, con le opzioni binarie si deve dapprima scegliere una risorsa finanziaria tra quelle presenti sulle piattaforme di trading (azione, Indice, Materia prima o valuta Forex) e stabilire quale direzione di prezzo assumerà l’asset dal momento dell’acquisto fino alla scadenza (30/60/90/120 secondi, ecc …).

Semplici come bere un bicchiere d’acqua, vediamo di capire meglio come si svolge un commercio binario.
Le opzioni binarie riguardano il comportamento dei prezzi relativi a coppie di valuta (
Forex), azioni, materie prime o indici di Borsa.

Si sceglie una di queste attività (titolo azionario della IBM o piuttosto una coppia di valuta) e si determina in quale direzione (più alto o più basso) si verificherà la variazione di prezzo corrispondente all’Asset.

Considerando la scadenza dell’opzione, ovvero il lasso di tempo entro il quale la variazione dovrà avere luogo, facciamo il nostro investimento.

GUADAGNARE CON PADDY POWER

L’arte della scommessa, a dispetto di quanto si possa credere, non si estende solo agli eventi sportivi: esistono, infatti, molti altri settori ai quali è possibile applicare una lunga serie di pronostici convergenti in un eventuale guadagno. Il mercato dispone attualmente di numerosi bookmaker dediti ad una gamma di scommesse molto varia: tra tutti, il bookmaker più completo risulta essere senza alcun dubbio Paddy Power: quest’ultimo, infatti, è solito predisporre scommesse su eventi di ogni genere, le quali interessano anche la politica, il gossip, ed ancora le variazioni climatiche.

Il bookmaker in questione, mettendo numerosieventi in diretta a disposizione degli scommettitori, concede loro un gran vantaggio: chiunque aspiri ad investire le proprie risorse su un determinato evento, perciò, ha la possibilità di usufruire dei canali in collaborazione con Paddy Power. Tale strategia, se affiancata da una considerevole capacità d’osservazione ed un poco d’intuito, può condurre alla formazione di guadagni più che considerevoli. Affinché ciò possa compiersi, comunque, è necessario che lo scommettitore adotti con sapienza tutte i metodi atti a favorirne il percorso.

A questo proposito, può essere molto utile chiamare in causa i numerosi bonus che Paddy Power offre periodicamente ai propri utenti. Alcuni esempi di tale circostanza si concretizzano nel rimborso di € 50 sulla prima scommessa, a condizione che l’utente in oggetto disponga di un conto ricollocabile al bookmaker; un’altra eventualità si risolve nel Super Paddy Power Bonus, ossia un incentivo che viene riconosciuto a coloro che ancora non dispongono di un conto presso Paddy Power: tale bonus consiste nel completo rimborso della prima scommessa effettuata, indipendentemente dal valore e dal risultato attribuibili alla stessa. Premettendo ciò, i bonus offerti ai trader sembrano incentivare un uso sconsiderato del bookmaker in oggetto.

In accordo con le precedenti considerazioni, Paddy Power rappresenta senza alcun dubbio una fonte di guadagno piuttosto elevata, a condizione che i trader sappiano muoversi abilmente fra le insidie che si celano dietro l’universo delle scommesse. Per questa ragione, ogni trader esperto certamente saprà che il proprio successo ha origine dalla capacità di concentrarsi su una pluralità di eventi, trascurando il singolo, e mirando al guadagno di piccole somme, seppure in maniera continuativa; tali strategie dispongono di una validità universale: qualora esse vengano applicate alla validità di Paddy Power, il successo è assicurato.